Guinness Pro12: Treviso si butta un po’ via, Connacht vince 9 a 6

Il Benetton migliora in difesa ma non punge e sbaglia nei momenti topici, irlandesi cinici e con idee più chiare

ph. Ottavia Da Re

Partita molto equilibrata tra due squadre che cercano di non scoprirsi troppo. Con il passare dei minuti sono gli irlandesi che guadagnano metri ma non riescono a sfondare o a concretizzare e così si arriva al 20′ sul 3 a 3 grazie ai calci di Hayward prima e Ronaldson poi. Al 24′ profonda penetrazione di Giazzon nei 22 metri del Connacht, un calcetto di Bacchin lancia Campagnaro che forse schiaccia la palla o forse no, ad ogni modo il TMO non concede la meta.
L’inerzia della gara è sempre la stessa, con Connacht che tiene la palla e sta nella metà campo avversaria ma la retroguardia biancoverde, pur commettendo qualche errore, tiene senza grosse apprensioni. Alla mezz’ora un altro calcio di Ronaldson riporta avanti la squadra di Galway ma sei minuti dopo è ancora Hayward a riportare la parità: 6 a 6. Al 39′ bellissima azione del Benetton che si porta a ridosso della linea di meta, un passaggio fuori misura di Christie chiude però l’attacco e il primo tempo.

 

L’inizio del secondo tempo non è dissimile da quanto visto nei primi 40 minuti, con gli irlandesi che tengono il pallino del gioco sostanzialmente in mano e con i veneti che vanno un po’ a fiammate e che si disuniscono un po’ troppo spesso ma che comunque non giocano male. Al 53′ una bella maul avanzante dei padroni di casa porta a un calcio di punizione appena fuori dai 22 metri ma Hayward sbaglia.
L’ingresso di Minto al posto di uno spento Loamanu porta comunque benefici al gioco del Benetton che si fa più aggressivo e che si piazza nella metà campo avversaria. Al 60′ zuffa tra Sam Christie e Marmion che vengono entrambi sanzionati con un cartellino giallo. Connacht prova a sfondare ma Treviso si fa trovare compatta e attenta anche in mischia ordinata i biancoverdi iniziano a soffrire un po’ troppo. Al 66′ calcio contro il Benetton per una entrata laterale, Ronaldson da posizione favorevole non sbaglia, Connacht avanti 9 a 6. Biancoverdi che al 72′ commettono un altro errore di quelli evitabili che consente ancora una opportunità da fermo a Ronaldson che però non sfrutta: palla fuori dai pali.
Ultimi minuti con Treviso in forcing ma non succede più nulla: finisce 6-9 per Connacht, primo punto stagionale per gli uomini di Casellato.

 

Ultimo dettaglio: circa 3mila gli spettatori presenti al Monigo. Il Connacht non è probabilmente squadra che smuove le folle ma per la stessa gara un anno fa (era il 4 ottobre, un venerdì sera anche i quella occasione) c’erano poco meno di 4mila tifosi. Speriamo si tratti solo di un episodio. E poi le maglie: se la prossima volta fanno scendere in campo due squadre con divise almeno un po’ diverse tra loro la cosa non ci farebbe poi così schifo.

 

Munster-Scarlets: la Red Army continua la sua cavalcata e batte Scarlets 17-6, grazie alla meta di Smith e al piede di Hanrahan.

 

Benetton Treviso: 15 Jayden Hayward, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Luca Morisi, 12 Enrico Bacchin, 11 Michele Campagnaro, 10 Sam Christie, 9 Edoardo Gori, 8 Mat Luamanu, 7 Alessandro Zanni, 6 Simone Favaro, 5 Corniel Van Zyl (c), 4 Marco Fuser, 3 Rupert Harden, 2 Davide Giazzon, 1 Matteo Zanusso.
Riserve: 16 Amar Kudin, 17 Albert Anae, 18 Romulo Acosta, 19 Antonio Pavanello, 20 Tomas Vallejos Cinalli, 21 Francesco Minto, 22 Simone Ragusi, 23 Alberto Lucchese.

 Marcatori Treviso

Mete:
Conversioni:
Punizioni: Hayward (6, 36)

 

Connacht: 15 Darragh Leader, 14 Niyi Adeolokun, 13 Robbie Henshaw, 12 Craig Ronaldson, 11 Matt Healy, 10 Jack Carty, 9 Kieran Marmion, 8 George Naoupu, 7 Eoin McKeon, 6 John Muldoon (c), 5 Quinn Roux, 4 Mick Kearney, 3 Rodney Ah You, 2 Shane Delahunt, 1 Denis Buckley.
Riserve: 16 Dave Heffernan, 17 Ronan Loughney, 18 Finlay Bealham, 19 Aly Muldowney, 20 Willie Faloon, 21 Ian Porter, 22 Dave McSharry, 23 Danie Poolman.

Marcatori Connacht

Mete:
Conversioni:
Punizioni: Ronaldson (18, 30, 67)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, il capo della preparazione Molony: “La squadra è già in ottima forma fisica”

In casa biancoverde si lavora tanto con l'ovale a meno di un mese dal debutto nel prossimo United Rugby Championship

item-thumbnail

Benetton, Lamaro: “La mia crescita non è terminata, e voglio aiutare i più giovani”

Il co-capitano dei Leoni racconta l'avvicinamento alla nuova stagione

item-thumbnail

Benetton, Pettinelli: “I nuovi arrivi portano aria fresca. Abbiamo cambiato qualcosa in difesa”

Continua il lavoro pre-stagione dei Leoni. Il terza linea: "C'è tanto entusiasmo in squadra"

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “Se Ioane torna, bene, altrimenti faremo a meno di lui”

Il capo allenatore dei Leoni è stato chiaro: "Per me vige il concetto di squadra, non del singolo"

item-thumbnail

Benetton, Zatta: “Abbiamo obiettivi importanti. La Challenge? Non esistono squadre facili”

Il presidente introduce la stagione 2022-23: "Puntiamo a giocarci le nostre carte"

item-thumbnail

United Rugby Championship: le date e gli orari delle partite del Benetton

Tutte le informazioni su quando giocheranno i Leoni nel prossimo campionato