Mogliano continua con gli innesti: Allori e Zara per la prima linea

Il club veneto ingaggia il pilone – che aveva annunciato il ritiro – e il tallonatore

Un ritorno che ha del clamoroso, quello di Allori che aveva annunciato il ritiro, e uno forse meno clamoroso ma comunque importante, quello del tallonatore Luca Zara. L’arrivo di Allori non pregiudica quello però ancora tutto da verificare e confermare di Simone Ferrari.
Il comunicatodel Mogliano

 

La società Mogliano Rugby ha il piacere di poter ufficialmente annunciare l’acquisizione di Luca Zara. Un gradito ritorno per questo tallonatore che, cresciuto nelle giovanili del Treviso e Nazionale Under 20 nel 2008, ha vestito la maglia biancoblu nella stagione 2009/10 e 2011/12. Dopo una parentesi in Australia, è stato in forza al Rugby Paese, con il quale nello scorso Campionato di serie B ha lottato fino alla fine per raggiungere la promozione, arrivando solo ad un passo dal realizzare l’impresa. “Sono contento di essere ritornato in Eccellenza, mi sono posto l’obiettivo di mantenere un alto livello di rendimento negli allenamenti e di mettermi completamente a disposizione degli allenatori e dei compagni.  Siamo ancora in una fase di preparazione, seppure avanzata, ma gli allenamenti sono sicuramente più tecnici ed intensi di quanto facevamo in serie B, ho comunque familiarità con queste modalità visti i miei passati con Mogliano e Treviso. E’ stato particolarmente stimolante il confronto con Treviso in amichevole, davvero piacevole da trevigiano vedere la tribuna gremita, segno che il rugby continua ad essere uno sport molto amato dalle nostre parti. Spero di poter fare bene durante la stagione che sta per iniziare e desidero ringraziare il Paese Rugby ed i miei ex compani di squadra per i due anni trascorsi insieme.”

Il secondo fantastico rientro tra le fila del Mogliano Rugby è invece quello di Augusto Allori. Pilone argentino della provincia di Tucuman, che due stagioni fa aveva scelto di venire a Mogliano una volta terminata l’avventura con il Benetton Treviso. Problemi fisici ad un ginocchio lo avevano portato a concludere anzi tempo la sua avventura al “Quaggia”. Sembrava dovesse dire addio al rugby professionistico, invece caparbiamente non ha mollato ed ha lavorato per recuperare una condizione fisica che ha convinto Mogliano a credere ancora in lui. Rientra quindi, con tanta voglia di rimettersi in gioco, nella rosa per la stagione 2014/15. Augusto puo’ essere schierato sia a destra che a sinistra del pacchetto di mischia ed è dotato anche di una buona tecnica. Cresciuto nel Tucuman Lawn Tennis Rugby di Argentina, ha giocato anche con Brive, Tarbes, Catania ed Edimburgo. “Dentro di me non ho mai voluto veramente smettere di giocare a rugby, ma per un po’ di tempo ci ho pensato perchè dopo l’infortunio di due anni fa sono stato veramente male e ho fatto l’intervento solo per poter avere una migliore qualità di vita. Ero molto demoralizzato, ho smesso un po’ tutte le attività fisiche, inoltre sono diventato ancora papà per cui non ho avuto molto tempo per fare bene la riabilitazione. Devo ringraziare tantissimo mio fratello Federico, ortopedico in argentina, è lui che mi ha operato e ha insistito molto perchè prendessi questa decisione. A dire il vero non mi aspettavo questi risultati, è stata una sorpresa grandissima ritrovarmi qui a Mogliano. Riesco ad allenarmi bene e sono stato accolto in modo fantastico dalla Società e da tutti. Ho trovato un gruppo bellissimo e positivo, molti giovani, motivati e con tanta voglia di far bene. Insieme a “Nacho” Rouyet cercheremo di trasmettere quello che sappiamo. Nella prima amichevole a Treviso ho avuto un sacco di sensazioni, mi mancava tantissimo l’odore del campo. E’ una cosa che avevo sempre in mente, l’erba, quel tipo di umidità, è stato bello. Durante la partita mi sono sentito bene anche se ovviamente mi manca ancora un po’ di fiato, sto facendo un lavoro progressivo per arrivare piano, piano nella migliore condizione per l’inizio del Campionato. La cosa importante è che tutta la squadra si è mossa bene e abbiamo ancora tempo per migliorarci e conoscerci. Cosa che abbiamo fatto anche in occasione del team building e con la grigliata, che spero diventerà la prima di una lunga serie.  Per noi argentini è naturale farne una ogni domenica, lo scopo è quello di stare insieme e condividere per cui  con i ragazzi e lo staff cercheremo di farne il più possibile.”

 

Augusto Allori

RUOLO: Pilone
NAZIONALITA’: Argentina
ALTEZZA: 180 cm
PESO: 107 kg
DATA DI NASCITA: 31/12/1978
LUOGO DI NASCITA: Tucuman(Argentina)  

 

Luca Zara

RUOLO: Tallonatore
NAZIONALITA’: Italiana
ALTEZZA: 182 cm
PESO: 103 kg
DATA DI NASCITA: 03/06/1988
LUOGO DI NASCITA: Treviso
Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Viadana, coach Pavan: “Ora è vietato fermarsi. Questa grande stagione dev’essere una base di partenza”

Il tecnico: "Prima eravamo una sorpresa, poi siamo diventati una realtà, adesso dobbiamo riconfermarci"

13 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: Giovanni Pettinelli è ufficialmente un giocatore del Mogliano

L'organico dei biancoblù si arricchisce di un innesto importante per la stagione 2024/25

12 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, Viadana: altri quattro rinnovi per la stagione 2024/25

Prende corpo l'organico della squadra finalista del campionato 2023/24

12 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Rovigo, il ds Polla Roux: “Eravamo da scudetto, ma ci riproveremo”

Tanti rimpianti, soprattutto per gli infortuni che hanno compromesso le ultime partite, ma per i rossoblu il bilancio è comunque positivo

12 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, Mogliano: importante ritorno alla corte di coach Caputo

Non solo diversi giocatori restano, c'è anche qualcuno che torna in biancoblù

11 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Petrarca: la guida tecnica riparte da un duo di allenatori

I campioni d'Italia hanno anche tracciato le linee per la stagione 2024-2025

10 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite