BT Sport arriva in Galles: sponsor per le regions e nome per l’Arms Park

La compagnia inglese comparirà sulle maglie, finanzierà il rugby di base e i Blues giocheranno nel BT Sport Cardiff Arms Park

Le quattro regions gallesi hanno annunciato un ricco contratto di sponsorizzazione con l’azienda di telecomunicazioni inglese BT Sport: lo stadio dei Cardiff Blues, l’Arms Park, si chiamerà BT Sport Cardiff Arms Park per le prossime tre stagioni, con opzione anche per le due successive. Cardiff Blues, Ospreys, Scarlets e Dragons avranno sulle loro maglie la scritta BT Sport e la stessa compagnia finanzierà il rugby di base nelle medesime regions. Non si conoscono le cifre dell’accordo ma si parla di un contratto “multimilionario, il più importante ed esteso della storia del rugby gallese”.
Un accordo che probabilmente aiuterà a mettere la parola “fine” sulla diatriba tra franchigie e federazione che non è stata ancora chiusa.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Tyler Bleyendaal dice basta a 29 anni

Il numero 10 della Red Army fermato da un infortunio al collo: la sua parentesi ovale sul campo è finita

21 Maggio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Mentre Hadleigh Parkes lascia il Galles, gli Ospreys cambiano proprietà

Diverse uscite annunciate dagli Scarlets. La franchigia di Swansea acquistata da un gruppo asiatico

14 Maggio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Prodigi ovali: John Cooney ha colpito la traversa eseguendo la Rabona

Il giocatore di Ulster si è cimentato nel Crossbar Challenge in maniera particolare

13 Maggio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Leigh Halfpenny ha deciso sul suo futuro

Il forte estremo gallese, dopo mesi di dubbi, ha praticamente scelto dove giocare dall'anno prossimo

21 Aprile 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

La particolare squalifica di James Cronin

Il pilone di Munster e dell'Irlanda è stato fermato per un mese in seguito a una vicenda quantomeno curiosa

21 Aprile 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

John Barclay: “Molti giocatori potrebbero aver giocato la loro ultima partita, senza saperlo”

L'avanti scozzese dedica un pensiero a molti dei suoi colleghi che dovranno appendere i propri scarpini al chiodo

21 Marzo 2020 Pro 14 / Altri club