Verso Francia-Italia, tra certezze bleus e ottimismo azzurro

Infermeria italiana con cinque uomini dentro, ma alla fine dovrebbero farcela tutti. E i galletti non ci snobbano più…

ph. Sebastiano Pessina

La Francia ci aspetta domenica, noi abbiamo l’infermeria piuttosto piena ma che probabilmente si svuoterà presto:  Zanni (conferma della frattura dell’apice nasale), Mauro Bergamasco (distorsione del primo dito della mano destra), Ghiraldini (distrazione del bicipite femorale), De Marchi (distrazione del polpaccio destro) e Gori (trauma diretto al quadricipite).
Il Team Manager azzurro Luigi Troiani è ottimista dopo la prova di Cardiff: “La squadra è consapevole di aver disputato una buona partita e di aver ritrovato il filo del gioco mostrato nel Torneo 2013. Resta un poco di rammarico, tanto più dopo aver rianalizzato la partita, perché avremmo ottenere anche di più ma alcuni episodi hanno fatto pendere l’ago della bilancia dal lato gallese”.

 

Poi ci sono i galletti, che hanno vinto in extremis la gara con l’Inghilterra, e che hanno messo in mostra nell’arco degli 80 minuti i loro pregi e i loro difetti. Squadra capace di grandi momenti di gioco e di dimenticanze imperdonabili nel giro di qualche minuto.
Il mediano di mischia Jean-Marc Doussain non sottovaluta gli azzurri: “Ora arriva l’Italia che non è la squadra di dieci anni fa. Non basta giocare metà partita per vincere”. Anche perché ai galletti probabilmente brucia ancora – e parecchio – il ko dell’Olimpico di un anno fa.

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni, si pensa a un cambiamento: disputare tutti gli incontri il sabato

In futuro potrebbero non esserci più partite al venerdì sera e alla domenica

10 Luglio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra