Sei Nazioni femminile, grande vittoria contro il Galles (12-11)

Ottima prestazione delle nostre atlete che a Port Talbolt battono le gallesi. Decide una meta nel finale


Importante vittoria per le ragazze allenate da Andrea Di Giandomenico, che battono le colleghe gallesi nella prima giornata del Sei Nazioni femminile. Padrone di casa avanti per 8-0 alla fine del prime tempo, nella ripresa arriva la meta di Melissa Bettoni. Il Galles si porta a 11 punti ma al minuto ’76 la segnatura di Arrighetti porta le italiane avanti per 12-11.
Cronaca e tabellino a cura dell’ufficio stampa FIR

 

L’Italia del rugby Femminile batte il Galles nel primo turno del 6 Nazioni di categoria. A  Port Talbot (stadio Talbot Athletic Ground) le azzurre si riprendono la rivincita della scorsa stagione e si impongono per 12-11.
Gara da incorniciare con le italiane a difendere nella prima frazione di gioco e a dettare il ritmo gara nella ripresa.
Eppure le cose non si erano messe per il verso giusto. Il CT Di Giandomenico aveva dovuto fare a meno di Veronica Schiavon, che in nottata aveva accusato la febbre.
Sotto la pioggia ed un vento impietoso le italiane avevano dovuto subire una bella meta delle gallesi che coralmente avevano annichilito le nostre con un’azione fantasia.
Al 16, infatti, era tallonatore Lowri Harries a segnare la prima meta dell’incontro. Al 32 poi il centro gallese Wilkins centrava i pali per 8-0 da non facile posizione; risultato con il quale si chiudeva la prima frazione di gioco.
Eppure la difesa non aveva demeritato. C’era bisogno però di qualcosa che facesse entrare nel match le nostre ragazze.
Nel secondo tempo l’Italia metteva in mostra una grande pressione e la conquista del campo avversario ci aiutava. Al 61 ecco il capolavoro. Azione ripetuta con gli avanti, che veniva intervallata da una rapida azione dei tre quarti azzurri che toccavano tutte la palla. Di nuovo penetrazione nel pacchetto ed era la Bettoni – alla sua decima presenta nel 6 Nazioni – a varcare di forza la meta delle gallesi. Preciso il piazzato della Sillari per il 8-7. Da un fallo nel pacchetto veniva però il piazzato per le padroni di casa. Al 65 era la Wilkins, infatti, a riportare il Galles sul 11-7. La Gaudino chiamava a raccolta le compagne. Era il momento di non mollare e di crederci. Altri 10 minuti nel campo delle gallesi e si vedevano i frutti. Vacillava la sicurezza del pacchetto del Galles. Al 76 da una touche veniva la meta della vittoria. Conquista sicura e spinta di tutte le azzurre. Sotto il groviglio il direttore di gara Inwood (Nz) assegnava la meta al terza linea Arrighetti. A nulla valeva l’errore della trasformazione della Sillari. Finiva in trionfo 12-11 per l’Italia Femminile.
“Sono davvero felice per loro, le ragazze e per tutto lo staff. Vincere qui non era facile – evidenzia il CT Andrea DI GIANDOMENICO – eppure nel primo tempo avevamo difeso bene ma la prima meta ci aveva tagliato le gambe. Poca sicurezza ma tanta voglia di vincere. Nella ripresa abbiamo giocato di più nel loro campo ed i frutti si sono visti. Abbiamo sollecitato la loro difesa, non più certa e rocciosa come all’inizio, e sono venute le due mete della vittoria. Il torneo parte bene per noi ma dobbiamo lavorare per migliorare quelle cose che non sono andate. Buono l’esordio in mediana d’apertura di  Beatrice Rigoni, non facile ma certamente positivo. Così come tutta la squadra che ha saputo reagire insieme alle difficoltà del primo tempo”
Gli fa eco il  oordinatore del Settore Femminile  Maria Cristina Tonna “ Sono orgogliosa del successo. Abbiamo ottenuto un importante traguardo. Vincere fuori dall’Italia è sempre prezioso e di prestigio. Ora aspettiamo il recupero delle giocatrici infortunate per proseguire il cammino in un Torneo che è sempre più difficile.”

 

Port Talbot (Galles) – “Talbot Athletic Ground”
Domenica 2 Febbraio 2014 – Sei Nazioni Femminile – Prima giornata.
GALLES  – ITALIA 11 – 12  (p.t. 8-0)

Galles: Hywel (72 Browen); Tuttiet; Elen Evans; Wilkins; Laurie Harries (50 De Filippo); Snowsill; Day;  Nicholas; Sioned Harries; Williams (45 Powell-Hughes); Nia Davies; Hawkins; Edwards; Lowri Harries (75 Phillips); York (45 Davies J.).   All.  Rhys Edwards.

 

Italia:  Furlan, Veronese; Cioffi; Sillari; Stefan; Rigoni; Barattin;  Gaudino; Arrighetti; Este; Molic; Trevisan; Coulibaly; Bettoni;Ferrari. All. Di Giandomenico / Scaglia.

Marcatori: 16 Mt Lowri Harries;  32 cp Wilkins;  II° Tempo:  61 Mt Bettoni tr Sillari;  65 cp Wilkins;  76 Mt Arrighetti.

 

Arbitro: Nicky Inwood (Nz)
Note:  Spettatori 2000. Campo pesante per la pioggia. Osservato il munto di silenzio.  Per l’italia  nessun cambio.

Classifica: Italia, Irlanda, Francia punti 2; Scozia, Inghilterra e Galles punti 0.

Prossimo Turno: Venerdi 7 febbraio Irlanda-Galles; Sabato 8 febbraio Francia-Italia (ore 17.30 Stadio Ernest-Argeles – Blagnac); Doemnica 9 febbraio Scozia – Inghilterra.

 

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Coronavirus: sospesa Italia-Scozia del Sei Nazioni Femminile

La partita avrebbe dovuto giocarsi quest'oggi (ore 18.10), a Legnano

23 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Italia, la formazione contro la Scozia

Torna Aura Muzzo. Lucia Cammarano dal 1' al posto di Giada Franco

21 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia femminile: 23 azzurre per battere la Scozia

Andrea Di Giandomenico ha selezionato le ragazze che domenica a Legnano sfideranno le scozzesi. Obiettivo vittoria per dimenticare la Francia

17 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

5 cose sull’Italia Femminile in questo avvio di Sei Nazioni

Brevi appunti su quello che è stato l'inizio del torneo azzurro

13 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: la Francia è superiore e vince 45-10, ma l’Italia disputa una buona gara

Le transalpine marcano 6 mete, allungando nel finale. Per le azzurre, tuttavia, una prestazione complessivamente migliore di quella di Cardiff

8 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Il punto di Manuela Furlan

Con la capitana azzurra, attualmente infortunata, abbiamo parlato del suo recupero e del Sei Nazioni appena iniziato

8 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Nazionale femminile