Inghilterra, le 26 scelte di Stuart Lancaster per sfidare la Francia

Quattro giocatori senza cap chiamati nel gruppo. E si nota l’assenza di Chris Ashton

ph. Sebastiano Pessina

Ci sono i “senza cap” Luther Burrell, George Ford, Jack Nowell e Anthony Watson nel gruppo dei 26 giocatori a cui il ct inglese Stuart Lancaster farà attraversare la Manica e che sabato sera dovranno affrontare la Francia in quel di Parigi in una gara che se anche fissata al primo turno del torneo potrebbe avere pesantissime ripercussioni sul sentiero delle due squadre. Tra i convocati anche Jonny May mentre Chris Ashton rimane a Londra. Giovedì l’annuncio del XV titolare.

Avanti(14)

David Attwood (Bath Rugby)
Dan Cole (Leicester Tigers)
Dylan Hartley (Northampton Saints)
Joe Launchbury (London Wasps)
Courtney Lawes (Northampton Saints)
Joe Marler (Harlequins)
Ben Morgan (Gloucester Rugby)
Matt Mullan (London Wasps)
Chris Robshaw (Harlequins)
Henry Thomas (Sale Sharks)
Billy Vunipola (Saracens)
Mako Vunipola (Saracens)
Tom Wood (Northampton Saints)
Tom Youngs (Leicester Tigers)

Trequarti(12)

Brad Barritt (Saracens)
Mike Brown (Harlequins)
Luther Burrell (Northampton Saints)
Danny Care (Harlequins)
Lee Dickson (Northampton Saints)
Owen Farrell (Saracens)
George Ford (Bath Rugby)
Alex Goode (Saracens)
Jonny May (Gloucester Rugby)
Jack Nowell (Exeter Chiefs)
Billy Twelvetrees (Gloucester Rugby)
Anthony Watson (Bath Rugby)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il giocatore preferito di Eddie Jones e altre curiosità

Ad esempio: l'episodio più divertente della sua carriera, la vittoria più importante con l'Inghilterra e uno sguardo al Sei Nazioni

item-thumbnail

Joe Marler verso il ritiro?

Il pilone inglese starebbe pensando di chiudere la carriera

item-thumbnail

Il Principality Stadium diventerà un grande ospedale da campo temporaneo

La WRU ha messo la struttura di Cardiff a disposizione del governo gallese

item-thumbnail

La RFU riduce del 25 % lo stipendio di Eddie Jones

Vista la difficile situazione, il coach dell'Inghilterra ha accettato un netto taglio dello stipendio

item-thumbnail

Rory Sutherland, dalla sedia a rotelle al Sei Nazioni

Il pilone della Scozia, fra i migliori del Torneo, si è riconquistato il proscenio dopo vicende davvero difficili