Sei Nazioni e riciclaggio: la FFR si costituisce parte civile

Nuovo capitolo nella vicenda che da qualche giorno ha attirato l’interesse dei media di tutta Europa

L’altro giorno vi abbiamo raccontato del guaio giudiziario che coinvolge la FFR: per il Sei Nazioni 2011 e 2012 avrebbe venduto diverse centinaia di biglietti delle partite interne della Francia a un’agenzia internet legata alla malavita marsigliese che li avrebbe poi rivenduti on-line per riciclare i proventi legati al traffico della droga e della prostituzione (si parla di circa 800mila euro). Tagliandi acquistati direttamente nella sede della federazione a Marcoussis da un non meglio precisato “personaggio importante del rugby a Bayonne”. Ora la FFR fa la sua mossa e si costituisce parte civile.
Una vicenda che ha ancora diversi lati oscuri: l’agenzia coinvolta si chiama Passion Events e la federazione avrebbe aperto una procedura giudiziaria contro questa società nel 2008 ottenendo nel marzo 2010 una vittoria in tribunale con la condanna al pagamento di circa 20mila euro. Passion Events avrebbe però proseguito nei suoi traffici cambiando ragione sociale e denominazione. Il proprietario della società è tale Ahmed Arbib che però sarebbe stato più volte malmenato da Franck Barresi, uomo legato ai clan che lo taglieggiava e lo costringeva a fare certi acquisti. Arbib alla fine ha denunciato Barresi.
La Procura di Marsiglia ha intanto iscritto cinque persone nel registro degli indagati, tra loro anche Barresi.
Sembra di stare in uno dei romanzi di Jean-Claude Izzo…

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: la classifica dopo il secondo turno, balzo dell’Italia

La vittoria in Irlanda rilancia le Azzurre, e non solo nel ranking

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: la sanzione disciplinare a Sarah Beckett dell’Inghilterra

La giocatrice inglese si era resa protagonista di un intervento scorretto ai danni di Michela Sillari

item-thumbnail

Sei Nazioni: Lorenzo Pani candidato per la miglior meta del Torneo

Tra le quattro marcature in corsa per il titolo di più bella c'è quella dell'Azzurro contro il Galles