Mickey Rourke alias Gareth Thomas: il biopic sul giocatore procede

La delicata vicenda personale del giocatore arriverà presto sugli schermi. Per dare l’esempio e incoraggiare tutti

ph. Paul Childs/Action Images

Cosa hanno in comune Stephen Donald e Gareth Thomas? Molto poco direte voi. Entrambi, invece, saranno d’ispirazione per un film biografico. Della conosciuta vicenda di Donald, divenuto di colpo eroe nazionale nel corso dei Mondiali del 2011, e della volontà di un network neozelandese di mettere in scena la sua vicenda, abbiamo già parlato questa estate. Ora è invece il turno di Gareth Thomas, e della sua vicenda meno sportiva e molto più umana.

 

Il giocatore lo conosciamo tutti: 100 caps col Galles, di cui 94 dal primo minuto, e capitano dei Lions nel tour del 2005 in Nuova Zelanda. L’ultimo, il 29 Settembre 2007 contro le isole Fiji. Il lato umano, invece, non tutti lo conoscono. Prima il matrimonio, poi la scoperta passo dopo passo del suo vero orientamento sessuale. In mezzo, tre bambini mai nati. E, infine, il desiderio di non tenere più “una bomba ad orologeria  nascosta in una qualche camera oscura del proprio io”, e la scelta di comunicare tutto. A tutti. Prima a Jemma, la moglie. Poi a Scott Johnson, head coach del Galles, che dopo un match lo ascolta attentamente e a lungo. Poi ai due compagni di stanza, Stephen Jones e Martyn Williams, con cui ha combattuto tante battaglie sportive e con i quali sceglie di condividere tutto, ovviamente al bar davanti a una pinta. E infine al mondo intero. Dentro e fuori Ovalia. Già perché la risonanza è stata molto forte, essendo coinvolto uno dei giocatori più rappresentativi non solo di un’intera nazione ma più in generale di un intero sport.

 

L’annuncio del film già era stato fatto, e già si sapeva che il protagonista sarebbe stato Mickey Rourke. In una recente intervista, Gareth Thomas ha però svelato alcuni dettagli. “Mickey ha già investito tanti soldi per questa pellicola, e siamo in fase di pre-produzione. Si sta preparando molto bene per il ruolo che dovrà svolgere. E’ la scelta giusta”. Sono stati poi svelati alcuni dettagli tecnici; in particolare, molta attenzione sarà rivolta alle fasi di gioco, che si cercherà di rendere il più realistiche possibili. Ma l’aspetto che più interessa all’ex giocatore, è il messaggio che la pellicola a lui ispirata deve trasmettere: “Il film riguarda l’essere accettati nel mondo dello sport. Voglio che tutti prendano coraggio vedendo la mia storia”. Thomas ha poi rivolto lo sguardo a due eventi sportivi che si terranno nei prossimi anni in paesi dove l’omofobia è ancora fortemente radicata se non addirittura tollerata dal punto di vista legislativo. Si tratta delle Olimpiadi invernali di Sochi (Russia), in programma nel 2014, e dei mondiali di calcio del 2022, che si terranno in Qatar: “Se fossi impegnato in quegli eventi, andrei là e farei del mio meglio per dimostrare che un omosessuale può essere il più forte di tutti“.

 

Di Roberto Avesani @robyavesani

 

Qui sotto un video dell’attore Mickey Rourke intercettato al Millennium Stadium.

http://www.youtube.com/watch?v=9q_OmsbR45I

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Cosa attende la truppa azzurri nel weekend in Francia?

Tanti gli italiani e le italiane impegnate oltralpe

19 Settembre 2020 Rugby Azzurro
item-thumbnail

Gli highlights della finale del Super Rugby AU, vinta dai Brumbies

I momenti salienti del successo dei ragazzi di Canberra sui Reds

19 Settembre 2020 Foto e video
item-thumbnail

Super Rugby AU: i Brumbies sconfiggono i Reds e vincono il titolo

Il team di Canberra si impone 28-23 e torna a vincere un titolo dopo 16 anni

19 Settembre 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Video: Jordie Barrett e un piazzato da 48 metri per conquistare il Ranfurly Shield

Taranaki sconfigge Canterbury, al termine di una battaglia

19 Settembre 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Cinque anni fa il miracolo di Brighton, quando il Giappone sconfisse il Sudafrica

La partita più incredibile nella storia dei Mondiali di rugby

19 Settembre 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Tre innesti dal Top10 per il Badia di Van Niekerk

La squadra veneta giocherà nel girone 2 di Serie A