All Blacks e Francia, chi si rivede… una rivincita dal sapore mondiale

A Auckland va in scena la replica della finale della RWC 2011. Stesse squadre e stesso stadio

ph. Nigel Marple/Action Images

Quel giorno di fine ottobre del 2011 vinse la Nuova Zelanda per 8 a 7. Un punto di differenza che significò il titolo di campioni del mondo. Sabato sera all’Eden Park di Auckland (le 9 e 30 italiane, diretta su SkySport2). All Blacks e Francia si ritroveranno davanti. Certo in palio non c’è un titolo importante, anzi, non c’è proprio nulla visto che si tratta “solo” della prima sfida delle tre in programma tra le due squadra da qui al 22 di giugno. Però scommettiamo che non sarà comunque una partita come le altre.  Padroni di casa senza dan Carter ma con un Aaron Cruden che ormai è molto più di un semplice rincalzo e mancherà anche capitan McCaw, ma questo già si sapeva. La Francia arriva da un Sei Nazioni da incubo, si presenta con un’apertura al suo debutto assoluto – Camille Lopez – e deve ricostruirsi, ma quando i galletti non hanno nulla da perdere sanno diventare letali.

 

Nuova Zelanda: 15 Israel Dagg, 14 Ben Smith, 13 Conrad Smith, 12 Ma’a Nonu, 11 Julian Savea, 10 Aaron Cruden, 9 Aaron Smith, 8 Kieran Read (c), 7 Sam Cane, 6 Liam Messam, 5 Brodie Retallick, 4 Luke Romano, 3 Owen Franks, 2 Dane Coles, 1 Wyatt Crockett.
Riserve: 16 Keven Mealamu, 17 Ben Franks, 18 Ben Afeaki, 19 Jeremy Thrush, 20 Victor Vito, 21 Tawera Kerr-Barlow, 22 Beauden Barrett, 23 Rene Ranger.

 

Francia: 15 Yoann Huget, 14 Adrien Plante, 13 Florian Fritz, 12 Wesley Fofana, 11 Maxime Medard, 10 Camille Lopez, 9 Maxime Machenaud, 8 Louis Picamoles, 7 Fulgence Ouedraogo, 6 Thierry Dusautoir (c), 5 Yoann Maestri, 4 Sebastien Vahaamahina, 3 Luc Ducalcon, 2 Dimitri Szarzewski, 1 Thomas Domingo.
Riserve: 16 Guilhem Guirado, 17 Vincent Debaty, 18 Daniel Kotze, 19 Akexandre Flanquart, 20 Yannick Nyanga, 21 Jean-Marc Doussain, 22 Frederic Michalak, 23 Maxime Mermoz.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

E se Hoskins Sotutu giocasse con l’Inghilterra?

Scopriamo perchè e come il fenomeno dei Blues potrebbe vestire la maglia numero 8 della squadra di Eddie Jones

item-thumbnail

“Non canterò più Swing Low, Sweet Chariot “, lo dice il CEO della Federazione Inglese

In Inghilterra continua a far discutere il canto dei tifosi della Nazionale della Rosa

item-thumbnail

Francia: Galthié svela alcuni retroscena del ritiro internazionale di Jefferson Poirot

Il ct della nazionale transalpina offre un punto di vista diverso alla vicenda

item-thumbnail

Eddie Jones lancia l’allarme: “Il rugby? Sta diventando troppo simile al football americano”

Il coach dell'Inghilterra analizza l'evoluzione del gioco negli ultimi vent'anni

item-thumbnail

World Rugby approva 10 regole sperimentali per la ripartenza del gioco

Il governo ovale mondiale vuole aiutare le federazioni nazionali a ricominciare nel più breve tempo possibile