Joe Schmidt scopre le sue carte: “Voglio allenare l’Irlanda”

Ospite di uno show televisivo l’allenatore neozelandese del Leinster smette di nascondersi. Per stare di più con suo figlio

Aveva sempre tenuto una posizione piuttosto defilata anche quando la federazione irlandese non aveva ancora annunciato che non avrebbe rinnovato il contratto del ct Declan Kidney. Quello di Joe Schmidt era stato sempre uno dei nomi più menzionati per la successione alla panchina della nazionale di Dublino, ora però viene allo scoperto e al Late Late Show della tv irlandese: “Vorrei occuparmi di rugby internazionale per dedicare anche più tempo alla mia famiglia (il coach del Leinster ha un figlio epilettico, ndr). Alla IRFU mi conoscono bene e io conosco bene loro. Inizialmente non è che ci pensassi tanto, ma dopo che hanno voluto incontrarmi le cose sono cambiate. E poi è un ruolo importante, uno dei più importanti del rugby mondiale. Credo che saprò qualcosa in merito nel giro di una settimana”.
Gli altri nomi caldi oltre a quello del neozelandese sono quelli di Les Kiss – già nello staff di Declan Kidney e ct ad interim per i test di giugno – e Ewen McKenzie.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Shaun Edwards fra Francia e Galles

Il guru della difesa sarebbe in trattativa anche con la federazione francese per far parte dello staff dei Bleus dopo la RWC

24 aprile 2019 6 Nazioni – Test match
item-thumbnail

Quattro stelle di Tolone per i Barbarians

Inizia a definirsi la squadra per la sfida all'Inghilterra XV del 2 giugno prossimo, in cui ci sarà anche l'esordio delle ragazze

item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento