L’Inghilterra cambia per l’Italia: “solo” riposo o c’è altro?

Owen Farrell è alle prese con un guaio muscolare ma Stuart Lancaster pensa a diversi cambi. Siamo una preda facile?

 

ph. Sebastiano Pessina

La stampa d’Oltremanica è praticamente sicura che l’Inghilterra che domenica prossima scenderà in campo a Twickenham contro l’Italia sarà abbastanza diversa da quella vista all’opera nelle tre vittorie contro Scozia, Irlanda e Francia.
I giornalisti d’Albione danno per certa l’assenza di Owen Farrell, alle prese con un acciacco, e il conseguente ingresso di Toby Flood al suo posto. La mediana tutta nuova sarebbe poi completata da Danny Care in luogo di Ben Youngs. Nel XV di partenza dovrebbero poi trovare posto Billy Twelvetrees (con uno tra Brad Barritt e Manu Tuilagi pronto a scivolare in panchina) e Mako Vunipola in prima linea. Al momento sono solo sensazioni ma lo stesso Stuart Lancaster ha fatto capire che un po’ di giocatori che finora hanno giocato parecchio potrebbero avere un po’ di riposo.

 

Il ct della nazionale inglese ha subito tenuto a precisare che non è il momento di sperimentazioni, ma di “dare il giusto spazio a chi è già nel gruppo”. Il rovescio della medaglia di questo – legittimo – ragionamento è che la partita con gli azzurri è l’ideale per far rifiatare gente altrimenti titolare inamovibile o quasi. Insomma, magari parlare di sottovalutazione è troppo, ma dei cambi di cui si parla solo quello di Farrell ha “giustificazioni” fisiche che possono reggere e quindi la domanda viene spontanea: se al posto dell’Italia ci fosse il Galles il ct come si comporterebbe? Anche se i sostituti si chiamano Twelvetrees o Danny Care (avercene…).

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni, si pensa a un cambiamento: disputare tutti gli incontri il sabato

In futuro potrebbero non esserci più partite al venerdì sera e alla domenica

10 Luglio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra