Dopo Scozia-Italia, Parisse a caldo: “Ridicoli nei punti d’incontro”

Le prime reazioni tra amarezza e nessuna voglia di nascondersi: Parisse, Lo Cicero e Brunel

ph. Sebastiano Pessina

Sergio Parisse
Oggi partita a senso unico, noi senza lucidità, la nostra mediana non ha fatto le scelte giuste ma non è solo colpa loro. Nei punti d’incontro siamo stati quasi ridicoli. Non siamo ancora maturi, dobbiamo diventare capaci di vicnere weekend dopo weekend. Presunzione? Chi parla così non ci conosce. Ora mangeremo quello che dobbiamo mangiarci e via verso la prossima partita.

 

Andrea Lo Cicero
Sergio ha ragione, non abbiamo messo in chiaro subito le cose sui punti d’incontro. Se poi l’arbitro non gestisce come si deve quella fase del gioco… Non è una scusa, la Scozia ha vinto con merito, squadra da non sottovalutare. Con il Galles dobbiamo essere più cattivi e far capire subito, nei primi 20 minuti che le mani sulla palla non le devono mettere..

 

Scott Johnson (ct Scozia)
Sono molto contento. I breakdown? Li abbiamo preparati tutta la settimana, sapevamo che se riuscivamo a prendere la palla lì potevamo fare molto male.

 

Jacques Brunel
Punti d’incontro, nel primo tempo gli scozzesi hanno fatto un gran lavoro e noi non abbiamo giocato abbastanza in rapporto a questa cosa. Nel secondo tempo siamo entrati in campo con l’ambizione di ribaltare il risultato ma abbiamo regalato troppo. Gli scozzesi hanno fatto una bella partita, hanno messo grande volontà, noi non abbiamo giocato come dovevamo. Se me l’aspettavo? No, mai, ma dobbiamo imparare da questa sconfitta. Usare l’intelligenza e pensare al Galles, questa sconfitta deve diventare una lezione.

 

Massimo Cuttitta (allenatore mischia Scozia)
Una settimana fa abbiamo perso con l’Inghilterra nei punti d’incontro, abbiamo lavorato in questo senso tutta la settimana. Non pensavamo di vincere con un punteggio così largo. Sapevamo non sarebbe stato facile, l’Italia se gli dai lo spazio di giocare diventa molto pericolosa. Gli azzurri stanno diventando una grande squadra, davvero, faranno benissimo in questo Sei Nazioni.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Italia, Izekor: “Ho iniziato all’oratorio, non avrei mai immaginato tutto questo, ma ora voglio esplodere”

Il terza linea azzurro: "Ho avuto un percorso particolare, ma ho sempre lavorato duro"

21 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Simone Gesi: “La Francia lascerà qualche spazio, dobbiamo sfruttarlo”

L'ala della Nazionale e delle Zebre: "Sto lavorando tanto per conquistarmi un'opportunità di giocare, ma so che il livello dei miei compagni è molto a...

20 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Tommaso Menoncello: “Con la Francia ci aspettiamo una partita più aperta. Sto lavorando sul gioco al piede”

L'analisi del centro in vista della terza giornata del Sei Nazioni 2024

19 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2024, Italia: ci sono novità nei convocati per la sfida alla Francia

Nuove forze in terza linea, stoppato per infortunio un possibile esordiente

19 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

“La convocazione farà progredire François Mey a velocità doppia”

Lo dice Didier Retiere, responsabile dello sviluppo sportivo del Clermont: "Il resto della stagione ci dirà di più su di lui"

16 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Sergio Parisse: “Diamo tempo ai giovani di dimostrare il loro livello”

In una lunga intervista l'ex numero 8 azzurro ha raccontato le sue impressioni sulla nazionale italiana

16 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale