Habana schiaccia la palla più forte di tutti: è sua la meta dell’anno

Il sudafricano batte i neozelandesi Hosea Gear, Julian Savea e il francese Julien Malzieu. La meta più bella del 2012 è sua

La meta più bella del 2012 è stata marcata da Bryan Habana. Lo ha deciso l’IRB che ha premiato l’ala sudafricana per la sua azione con la maglia springboks contro gli All Blacks  nel quarto turno del Rugby Championship giocato a Dunedin il 15 di settembre (vittoria ai neozelandesi 21 a 11). Habana, che quest’anno si è portato a casa anche il riconoscimento come miglior giocatore sudafricano dell’anno, ha battuto la concorrenza delle marcature di Hosea Gear, Julian Savea e Julien Malzieu.

 

http://www.youtube.com/watch?v=7UdfL2SV1_o

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

George Biagi si è ritirato

Il seconda linea ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo dopo una lunga e brillante carriera

14 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pasquale Presutti riparte da Monselice, in Serie C1

L'ex head coach dei Medicei torna così in Veneto

14 Luglio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Zebre: mai così giovani ed azzurre

Le caratteristiche dei multicolor per la prossima annata agonistica

14 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Gli Exeter Chiefs potrebbero cambiare nome e logo

Il club inglese è pronto a rivalutare il suo brand pensando al futuro

13 Luglio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Bryan Habana racconta: la Champions Cup e il matrimonio di suo fratello

L'ala del Sudafrica svela - a distanza di anni - un clamoroso aneddoto della sua vita ovale

13 Luglio 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

Manu Tuilagi è un nuovo giocatore dei Sale Sharks

Il trequarti rimarrà quindi a giocare in Premiership

13 Luglio 2020 Emisfero Nord / Premiership