L’Australia perde anche Fainga’a. Ecco il XV anti-All Blacks

Robbie Deans perde anche il tallonatore, ma ritrova Palu. E a Brisbane il ct neozelandese Steve Hansen potrebbe non esserci

ph. David Gray/Action Images

Sono 22 gli uomini infortunati su cui il ct wallabies Robbie Deans non può contare. Una squadra intera, praticamente. Pare che la sfortuna abbia deciso di andare a vivere da quelle parti, altrimenti non si spiega una simile sequela di guai fisici. Non si può nemmeno accusare lo staff tecnico e/o medico, che quasi tutti sono infortuni da trauma. Cose che nel rugby succedono normalmente, ma con questa costanza e frequenza…
L’ultimo ko in ordine cronologico è quello di Saia Fainga’a, che si è rotto una mano in allenamento. Il tallonatore segue a poche ore di distanza l’infortunio di Digby Ioane.
Veniamo al XV titolare per la sfida di Brisbane contro la Nuova Zelanda, terzo atto di una Bledisloe Cup che è già al sicuro nella terra dei Maori. Robbie Deans può tornare a schierare Adam Ashley-Cooper, che giocherà ala al posto di Ioane. In seconda linea Sitaleki Timani sostituisce Kane Douglas, titolare nell’ultima partita del Rugby Championship contro l’Argentina, e come compagno di ruolo avrà Higginbotham. In prima linea torna a farsi vedere  Benn Robinson. Estremo sarà Mike Harris mentre in mediana a menare le danze sarà la coppia Kurtley Beale-Nick Phipps. la bella notizia è però soprattutto il ritorno in terza linea di Wycliff palu, che per un infortunio alla spalla aveva saltato tutto il Rugby Championship.
Intanto una assenza potrebbe esserci anche nelle file All Blacks: non si tratta di un giocatore ma del ct Steve Hansen, il cui padre è molto malato. La squadra parte giovedì per Brisbane e nei corridoi della NZRU si fa sempre più largo l’ipotesi che l’allenatore rimanga al capezzale del genitore.

Australia: 15 Mike Harris, 14 Nick Cummins, 13 Ben Tapuai, 12 Pat McCabe, 11 Adam Ashley-Cooper, 10 Kurtley Beale, 9 Nick Phipps, 8 Wycliff Palu, 7 Michael Hooper, 6 Scott Higginbotham, 5 Nathan Sharpe, 4 Sitaleki Timani, 3 Ben Alexander, 2 Tatafu Polota Nau, 1 Benn Robinson.
Riserve: 16 James Hanson, 17 James Slipper, 18 Kane Douglas, 19 Dave Dennis, 20 Liam Gill, 21 Brett Sheehan, 22 Drew Mitchell

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

In Nuova Zelanda temono di aver regalato all’Irlanda un altro potenziale titolare internazionale

James Lowe, Gibson-Park e Bundee Aki: ora c'è lo spettro di un nuovo errore

item-thumbnail

Test Match Summer Series 2024: due partite verranno dirette da arbitri italiani

Una partita a fine giugno e una a metà luglio. Ci sono anche designazioni da assistenti

item-thumbnail

I primi convocati dell’Inghilterra per il raduno di preparazione ai Test Match estivi

Sette esordienti per Steve Borthwick, privo degli atleti impegnati nelle semifinali di Premiership

item-thumbnail

Springboks e All Blacks: l’idea di due tour completi fra Sudafrica e Nuova Zelanda

Le nazionali più titolate del mondo stanno cercando un accordo per il futuro

item-thumbnail

Test Match estivi: l’Inghilterra perde una pedina importante per il tour in Giappone e Nuova Zelanda

Steve Borthwick affronterà gli impegni di giugno e luglio con alcune assenze di rilievo

item-thumbnail

Gatland ha rivelato che c’è “una porta aperta per il ritorno di George North in Nazionale”

Il tecnico ha detto che valuterà le condizioni della leggenda gallese, che potrebbe concedersi un'altra "Last Dance" dopo il finale deludente di Cardi...