La Drola e Bogia Nen, amichevole dietro le sbarre

Nel carcere “Lorusso e Cutugno” di Torino La Drola Rugby sfida la piemontese Bogia Nen, rinforzata da talenti provenienti da tutta Europa

Riceviamo e pubblichiamo

PALLA OVALE E SOLIDARIETA’

Regionale di serie C: sabato 29 settembre (inizio gara ore 15) ospiterà il Bogia Nen Rugby Football Club, squadra dilettantistica a inviti spesso al servizio d’iniziative benefiche. Per l’occasione, i Bogia Nen (che in piemontese significa “coloro che non si muovono”) integreranno il team con giocatori provenienti da vari Paesi europei – Regno Unito, Irlanda, Olanda, Spagna, USA – sensibilizzati all’idea di contribuire a incrementare la visibilità di un
progetto che individua nei valori etici di questo sport una possibile via al recupero dei detenuti.
Dell’iniziativa è visibilmente soddisfatto Walter Rista, ex azzurro e attuale Direttore sportivo de La Drola: “I Bogia Nen interpretano nel migliore dei modi il ruolo di ambasciatori: grazie al loro impegno l’iniziativa comincia a raccogliere consensi anche oltre i confini italiani, dove all’attenzione per i risultati sportivi si affianca quella per la valenza rieducativa di percorsi ispirati a valori quali l’amicizia e la solidarietà”.
L’incontro sarà inoltre un test importante per saggiare la consistenza tecnica della squadra che, a partire dal prossimo ottobre, affronterà per la seconda stagione il Campionato Regionale Piemontese di serie C. Sempre sotto la guida del coach Stefano Rista, l’obiettivo sarà quello di migliorare l’ottimo quinto posto ottenuto al debutto assoluto in un campionato regolare FIR. “Attraverso l’annuale bando di reclutamento sono stati selezionati diversi detenuti decisamente promettenti da un punto di vista atletico e motivati dall’idea di entrare a far parte di un gruppo al quale è stata data un’occasione importante, da sfruttare nel miglior modo possibile. Cinque di loro prenderanno il posto di altrettanti giocatori che con autentico rammarico non possono più far parte della rosa: quattro per fine pena, uno per raggiunti limiti di età. Per lui abbiamo proposto un posto nella dirigenza”. Segnali
incoraggianti, sotto tutti i punti di vista.

Ufficio stampa
Eliana Lanza
[email protected]

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

European Rugby Ranking: volano Racing92 e Munster

La sconfitta di Galway contro Connacht costa tre posizioni al Benetton che retrocede leggermente

6 Dicembre 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

European Rugby Ranking: risale il Benetton, non cambia il podio

Cardiff vola dopo il successo sugli Sharks, che sprofondano di ben 16 posti. Bene anche Tolone

1 Dicembre 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Il World Rugby Ranking definitivo del 2022: varrà sino all’inizio del Sei Nazioni 2023

In testa guida l'Irlanda, con Francia, All Blacks e Sudafrica ravvicinate. Italia in risalita, Galles in caduta libera

1 Dicembre 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Il World Rugby Ranking definitivo dopo la fine dei test match

Terminate le Autumn Nations Series, ecco le posizioni che verranno mantenute fino al prossimo Sei Nazioni

27 Novembre 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Doddie Weir ha passato la palla a soli 52 anni

Se n'è andato uno dei simboli della lotta alla Sla, dopo una lunga battaglia

27 Novembre 2022 Terzo tempo
item-thumbnail

Rugby World Cup e Mondiali di calcio: quando il Giappone fa l’impresa

Prima gli Springboks ora la Germania: i nipponici sanno esaltarsi come pochi

24 Novembre 2022 Terzo tempo