Rugby femminile, si scaldano i motori del “Mirko Petternella”

Uno dei tornei più importanti del nostro paese: calcio d’inizio il prossimo 30 di settembre

Conto alla rovescia per il Torneo “Mirko Petternella”, la manifestazione di rugby femminile seven che si disputerà domenica 30 settembre a Rovigo, allo stadio Mario Battaglini.
La sedicesima edizione, organizzata dalle Rose Rovigo Rugby, vedrà la partecipazione di dieci squadre seniores e di sei selezioni regionali under 16.
Tra le seniores figurano due squadre provenienti dalla Croazia: Zark Mladost – che ha già partecipato lo scorso anno – e Ragbi Klub Nada, che, dopo aver sentito i commenti positivi delle conterranee, ha deciso di prendere parte all’evento italiano.

Saranno quindi presenti le squadre venete di Valsugana, Benetton, Vicenza, Valpolicella mentre dalla Lombardia giungeranno Parabiago e Monza. Dall’Emilia-Romagna arriveranno le formazioni del Cus Bologna e Colorno.
Sei le selezioni under 16 – Lombardia, Emilia, Veneto, Lazio, Campania e Piemonte/Liguria – che fanno parte del “Progetto Minerva Seven” della Federazione Italiana Rugby, giunto alla terza stagione.

“Ormai grazie al Seven si gioca a rugby in paesi di tutti i continenti, grazie al minor numero di giocatori in campo, alla spettacolarità del gioco ed anche alle grandi abilità dei giocatori stessi – ha spiegato Maria Cristina Tonna, Coordinatore della attività femminile e manager nazionale femminile della Fir – La formazione è fondamentale in vista dell’ ingresso della disciplina alle Olimpiadi di Rio 2016”.
Ma non è l’unica iniziativa che si terrà in concomitanza con il Petternella.
”Si disputerà il Progetto Pilota, ossia una fase di verifica del campionato seven vero e proprio che partirà a giugno 2013. In questa fase sperimentale le squadre giocheranno a livello regionale il 23 settembre e poi quelle che parteciperanno anche al torneo Petternella, il 30. Verranno quindi sommati i punti conquistate nelle due giornate per stilare la classifica finale, proprio come
si fa nei tornei del circuito Seven. L’idea del campionato nasce dall’esigenza di giocare a sette anche in Italia in maniera costante, e non solo tramite le Selezioni Nazionali a cui stiamo lavorando da anni; vogliamo creare una cultura di Seven anche in Italia”

Dall’ufficio stampa de Le Rose Rovigo Rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Mogliano: staff tecnico d’élite per il nuovo settore femminile

Il club veneto si affida agli allenatori campioni d'Italia 2019

item-thumbnail

World Rugby lancia un toolkit online per favorire reclutamento e formazione di allenatrici

Il governo mondiale fornisce un programma d'assistenza alle varie federazioni affinché coinvolgano sempre più coach di sesso femminile, ad ogni livell...

item-thumbnail

Il brillante percorso di Sofia Rolfi, giovane bresciana alla conquista della Premiership

Abbiamo parlato con la giovane trequarti, che, silenziosamente, si è presa un posto al sole della Premiership inglese

item-thumbnail

La classifica marcatrici del girone 1 di Serie A femminile (in aggiornamento)

Vittoria Ostuni Minuzzi si prende la leadership, Elena Vitadello risale a gran velocità. Entra in graduatoria anche Eleonora Ricci

28 Gennaio 2020 Campionati Italiani / Rugby Femminile