Il ‘prodigioso’ salvataggio di Mo’unga contro gli Highlanders

L’apertura dei Crusaders ha messo a segno un placcaggio in extremis decisivo, attorno alla metà della ripresa

Mo'unga

Mo’unga

Nel corso della quarta giornata del Super Rugby Aotearoa, Highlanders e Crusaders, attorno alla metà della ripresa, stanno giocando i possessi decisivi del loro incontro. I padroni di casa di Dunedin, sotto di 4 lunghezze, allargano con perizia il gioco e si trovano con un facile 3 contro 1 sull’out di destra.

La meta (con conseguente sorpasso) sembra ormai assodata, ma incredibilmente Jona Nereki – ala locale – perde uno, due ed anche tre tempi di gioco, trovandosi improvvisamente addosso Richie Mo’unga, che con un placcaggio micidiale gli fa scoppiare il pallone, sventando sorprendentemente il pericolo e facilitando il successo dei crociati.

Leggi anche: I Crusaders hanno segnato quella che diventerà la meta dell’estate?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

I piloni in paradiso: le più belle mete delle prime linee

Ogni tanto una fetta di gioia tocca anche a chi fa il mestiere più ingrato

5 Agosto 2020 Foto e video
item-thumbnail

Aaron Cruden, la haka dei Chiefs per i suoi 100 caps

L'emozionante momento finale dell'ultima presenza del numero 10 in maglia Chiefs, la numero 100

3 Agosto 2020 Foto e video
item-thumbnail

Da linea di meta a linea di meta: il coast to coast perfetto

Firmato da un giovanissimo portoghese

27 Luglio 2020 Foto e video
item-thumbnail

George Bridge o Luis Suarez?

L'ala dei Crusaders ha sfoggiato un controllo orientato degno del calciatore uruguagio, propiziandosi una meta

26 Luglio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Super Rugby AU: Gli highlights di Force-Brumbies

4 mete, alcune assolutamente da rivedere, per la capolista del torneo australiano

25 Luglio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Le migliori risposte alla Haka neozelandese

Francia, Inghilterra, Galles, Italia e tante altre: i loro modi (più o meno riusciti) per rispondere alla danza di guerra più famosa del mondo

24 Luglio 2020 Foto e video