Sei Nazioni Under 20: cosa è successo nella prima giornata

Partite spettacolari e risultati a sorpresa nel turno inaugurale del torne

galles italia under 20

(ph. Luca Sighinolfi)

La prima giornata del Sei Nazioni Under 20 si è aperta, per quanto concerne i colori azzurri, con la consistente vittoria di Colwyn Bay, dove i ragazzi di Fabio Roselli hanno vinto con autorità sul Galles, archiviando la pratica sul 7-17.

Lo spettacolo, tuttavia, non è mancato, come prevedibile, neppure sugli altri campi del torneo, dove sono andate in scena sfide decisamente interessanti. All’Irish Independent Park di Cork, in una gara diretta dall’arbitro italiano Gianluca Gnecchi, i campioni in carica dell’Irlanda hanno aperto il loro Sei Nazioni con un successo, più tirato del previsto, contro i pari età della Scozia (formazione retrocessa lo scorso anno nel Trophy, a livello Mondiale, anche se con anche altra annate coinvolte).

Leggi anche: Under 20, Varney: “Sono nato in Galles, ma ho deciso di giocare per l’Italia. Mi son divertito”

Un match equilibrato soprattutto nella prima frazione, quando gli ospiti sono rimasti attaccati nel punteggio (14-12 al 39′), rispondendo colpo su colpo alle stoccate inflitte dal beniamino di casa Jack Crowley, apertura del Cork Constitution (e del Munster “A”), preciso dalla piazzola ed oltremodo efficace  palla in mano. La seconda marcatura del 10 in verde, ad un passo dalla pausa lunga (21-12), ha creato lo strappo decisivo, con i padroni di casa che, nella ripresa, hanno veleggiato senza patemi verso il successo, concedendo, tuttavia il punto di bonus ad una coriacea Scozia, che ha marcato, con Scott, la quarta meta del match proprio all’80’, per il 38-26 finale.

A Grenoble invece è andato in scena il confronto fra i campioni del mondo in carica di categoria della Francia e gli storici rivali dell’Inghilterra. Al termine di 80 minuti intensissimi a imporsi è stata la compagine britannica, capace di espugnare la tana transalpina con il punteggio di 24-29. Decisive per, per gli ospiti, le mete di Roebuck, Capstick che hanno consegnato la vittoria (con punto di bonus offensivo, ndr) alla formazione di Alan Dickens, trascinata peraltro da un ispiratissimo Josh Hodge; giocatore già nel giro della rappresentativa maggiore guidata da Eddie Jones.

La classifica al termine della prima giornata:
Inghilterra 5, Irlanda 5, Italia 4, Francia 1, Scozia 1, Galles 0.

Leggi anche: il calendario completo del Sei Nazioni Under 20.

Seconda giornata Sei Nazioni Under 20

Venerdì 7 febbraio
Francia v Italia, ore 20
Irlanda v Galles, ore 20.15
Scozia v Inghilterra, ore 20.30

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia: le designazioni arbitrali per ottobre e novembre

I direttori di gara per i recuperi del Sei Nazioni maschile e femminile, e per la Autumn Nations Cup

24 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Irlanda: sta per ritirarsi Rob Kearney, il giocatore con più trofei

La sconfitta ai quarti di Champions marca il passo d'addio per uno degli estremi più forti di sempre

20 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

I giocatori dell’Inghilterra hanno accettato una riduzione salariale del 25%

Analogo taglio accettato dal coach Eddie Jones lo scorso marzo

12 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni: il XV ideale scelto da Leonardo Ghiraldini

Il tallonatore azzurro snocciola la sua formazione più forte nei 20 anni del Torneo. Due azzurri in campo, tanta Irlanda e una spruzzata di talento in...

8 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

8 Nazioni: Georgia in pole position per sostituire il Giappone

I caucasici sono pronti, in caso di rinuncia dei nipponici, a fare il loro ingresso nel torneo

29 Agosto 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni