Inghilterra, verso il Sei Nazioni: si fa male Underhill, intanto rispunta Cipriani

L’infermeria resta una nota dolente per Eddie Jones, che nel frattempo valuta nuovamente il mediano d’apertura

all blacks inghilterra underhill test match

ph. Reuters

Una pentola in continua ebollizione. La nazionale inglese di rugby a meno di un mese dall’inizio del Sei Nazioni 2019, e nell’anno della Rugby World Cup, è un cantiere sempre aperto. Eddie Jones da qui all’autunno nipponico dovrà quindi gestire sia le cose di campo sia la pressione dei media e dell’opinione pubblica.

Underhill, verso Dublino: più “No” che “Si”
L’immagine del flanker che manda letteralmente “per le terre” Beauden Barrett andando a segnare una meta che poi verrà successivamente annullata è una delle più iconiche del 2018, eppure Sam Undehill rischia di non essere presente al prossimo Sei Nazioni, almeno in parte. L’avanti infatti soffre di un infortunio ai legamenti della caviglia, rimediato nella partita vinta dal suo Bath contro Newcastle pochi giorni fa. Un’indisponibilità che lo accomuna ai compagni di club  Taulupe Faletau, Anthony Watson, Joe Cokanasiga e Jonathan Joseph.

Cipriani può tornare in nazionale: già dal Sei Nazioni o è un’ipotesi per la Coppa del Mondo?
Fare il nome di Danny Cipriani in Inghilterra è un po’ come citare contemporaneamente “il diavolo e l’acqua santa”. Oltremanica qualcuno è pronto a scommettere che alla fine sarà nel gruppo che volerà in Giappone e per farlo dovrà passare necessariamente dal Sei Nazioni. Certo che nel ruolo d’apertura le alternative non mancano: l’intoccabile capitan Owen Farrell, George Ford che comunque nel primo biennio con Eddie Jones è stato titolare della maglia da numero 10 e quell’Alex Lozowski capace di fornire un gioco solido e affidabile. Vedremo cosa riserverà il futuro.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

I sei candidati per il premio di MVP del Sei Nazioni 2019

Quattro gallesi e due inglesi si contenderanno il premio per succedere a Jacob Stockdale. Si può votare fino alle 12 di mercoledì

item-thumbnail

Warren Gatland dopo il Grande Slam del Galles: “Orgoglioso dei miei giocatori”

Le foto più belle dei festeggiamenti sul prato del Principality Stadium, dopo l'ennesimo trionfo di una squadra davvero speciale

item-thumbnail

Francia, Jacques Brunel: “Questo Sei Nazioni è stato una delusione”

Il CT dei Bleus non ha molto di cui essere contento dopo la vittoria dell'Olimpico. L'Italia "non ha avuto la fortuna di vincere una partita"

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Inghilterra e Scozia pareggiano 38-38 al termine di una partita incredibile

Gli inglesi dominano la prima frazione, ma poi vengono rimontati salvandosi a tempo scaduto con la meta di Ford

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: un Galles superbo si impone 25-7 sull’Irlanda, archiviando titolo e Grand Slam

Al Principality Stadium è un monologo dei dragoni che non lasciano scampo ad un'Irlanda opaca

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: la diretta streaming della quinta giornata

Italia-Francia, Galles-Irlanda e Inghilterra-Scozia: tutte le partite in diretta su OnRugby oggi pomeriggio