Champions Cup: Exeter è vivo, Ulster fa fuori gli Scarlets

Quello che è successo nel venerdì di coppa e le formazioni delle cinque partite in programma sabato

exeter chiefs

Tom Lawday e Phil Dollman (Exeter) festeggiano al termine del match (ph. Reuters)

L’Ulster ha eliminato definitivamente gli Scarlets dalla Champions Cup 2018/2019. I nordirlandesi, in uno dei due anticipi del venerdì, hanno battuto i gallesi 30-15 conquistando il punto di bonus offensivo, e mettendosi in buona posizione per tentare l’assalto alla qualificazione ai quarti di finale anche come una delle migliori seconde.

A passare in vantaggio sono stati gli ulstermen con Cooney e la meta di Henderson al 34′, pareggiata poi dalla meta di Jonathan Davies al 49′. Con la marcatura di Stockdale arrivata due minuti più tardi, però, non c’è stata più storia: la doppietta di Henderson e la segnatura di Cooney hanno fiaccato le resistenze degli ospiti, a segno solo nel finale con Prydie per accorciare le distanze, senza che la sconfitta diventi effettivamente meno amara.

Nell’altra partita in programma, tra Gloucester e Exeter, i Chiefs sono rimasti ancora in vita in qualche modo e hanno battuto i cherry&white 17-29. Dopo un pareggio e due sconfitte, la squadra di Rob Baxter è riuscita a vincere la prima partita della stagione in Europa, tenendo ancora accesa una speranza di qualificazione a patto di fare bottino pieno nelle prossime due partite.

Al Kingsholm, gli ospiti si sono imposti nel punteggio fin dal primo tempo, chiuso sul 5-14 dopo le mete di Skinner e Armand inframmezzate dalla risposta dei padroni di casa con Woodward. Quest’ultimo ha riportato sotto i suoi anche nel secondo tempo al 65′ (10-17), ma il giallo a Hohneck al 71′ ha compromesso le cose per Gloucester, punito dalla meta di Yeandle. Quando tutto sembrava finito, è arrivata però la risposta della squadra di casa con Hudson (17-22). Alla disperata ricerca di un’altra meta, tuttavia, Gloucester ha deciso di provare il tutto per tutto scavalcando la difesa dei Chiefs con un calcetto dentro i propri 22; l’azzardo non ha funzionato, perché Exeter ha recuperato il pallone e ha segnato la quarta meta del bonus con Harry Williams, che ha chiuso i giochi.


Il sabato di Champions Cup

La quarta giornata prosegue sabato pomeriggio con altre cinque partite. Si parte da Glasgow e da Cardiff: i Warriors ricevono un Lione già battuto comodamente all’andata in Francia, per cui dagli scozzesi è lecito attendersi un replay dell’ottima performance messa in atto una settimana fa.

Stesso copione dovrebbe vedersi anche all’Arms Park, ma i Blues potrebbero dare ancora filo da torcere ai Saracens come già accaduto domenica scorsa a Londra. Il problema è che i gallesi potrebbero riuscirci per un periodo di tempo limitato contro la corazzata inglese, che dopo aver sofferto un tempo ha rifilato 52 punti ai suoi avversari nonostante tutto. Per Cardiff rientra Josh Navidi, uno dei suoi migliori giocatori.

A Tolosa, i padroni di casa sono pronti a replicare la bella vittoria ottenuta a Coventry una settimana fa e a ipotecare la qualificazione ai quarti di finale. Per i Wasps, già tagliati fuori dalla corsa ai quarti, è previsto un altro pomeriggio difficile contro una squadra in forma e che in casa ha già battuto il Leinster a ottobre. Tra i gialloneri potrebbe esserci spazio anche per Michele Campagnaro, inizialmente in panchina.

Il Leinster invece riceverà all’Aviva Stadium il Bath: sette giorni fa i dubliners hanno dovuto sudare più del previsto per portare a casa la vittoria, ma in Irlanda l’andazzo del match potrebbe essere diverso. Per gli inglesi non sembrano esserci grandi chance di ottenere neanche un punto di bonus.

Il sabato si chiuderà con la trasferta del Munster sul campo del Castres: la Red Army, imbattuta finora in Europa, ha l’occasione di mettere al sicuro la qualificazione, ma i francesi – che generalmente si esaltano quasi esclusivamente in casa – potrebbero cambiare passo rispetto ad una settimana fa.

Tutte le partite saranno trasmesse in diretta streaming su DAZN

Le formazioni

Glasgow Warriors v Lione (ore 14)

Glasgow: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Huw Jones, 12 Stafford McDowell, 11 Niko Matawalu, 10 Adam Hastings, 9 Ali Price, 8 Matt Fagerson, 7 Callum Gibbins (c), 6 Ryan Wilson, 5 Jonny Gray, 4 Tim Swinson, 3 Siua Halanukonuka, 2 George Turner, 1 Oli Kebble
A disposizione: 16 Grant Stewart, 17 Jamie Bhatti, 18 Petrus du Plessis, 19 Rob Harley, 20 Chris Fusaro, 21 Nick Frisby, 22 Peter Horne, 23 Robbie Nairn

Lione: 15 Jean-Marcellin Buttin, 14 Xavier Mignot, 13 Pierre-Louis Barassi, 12 Thibaut Regard, 11 Alexis Palisson, 10 Jean-Marc Doussain, 9 Charl McLeod, 8 Deon Fourie, 7 Patrick Sobela (c), 6 Loann Goujon, 5 Hendrik Roodt, 4 Etienne Oosthuizen, 3 Hamza Kaabèche, 2 Virgile Lacombe, 1 Raphael Chaume
A disposizione: 16 Jeremie Maurouard, 17 Albertus Buckle, 18 Kévin Yaméogo, 19 Francois van der Merwe, 20 Carl Fearns, 21 Rudi Wulf, 22 Adrien Seguret, 23 Quentin Delord

Cardiff Blues v Saracens (ore 14)

Cardiff Blues: 15 Dan Fish, 14 Blaine Scully, 13 Rey Lee-Lo, 12 Willis Halaholo, 11 Garyn Smith, 10 Gareth Anscombe, 9 Lewis Jones, 8 Nick Williams, 7 Josh Navidi, 6 Samu Manoa, 5 Josh Turnbull (c), 4 Seb Davies, 3 Scott Andrews, 2 Kristian Dacey, 1 Rhys Gill
A disposizione: 16 Kirby Myhill, 17 Brad Thyer, 18 Dillon Lewis, 19 George Earle, 20 Olly Robinson, 21 Dane Blacker, 22 Steven Shingler, 23 Matthew Morgan

Saracens: 15 Alex Goode, 14 Sean Maitland, 13 Nick Tompkins, 12 Brad Barritt (c), 11 Alex Lewington, 10 Owen Farrell, 9 Ben Spencer, 8 Ben Earl, 7 Schalk Burger, 6 Michael Rhodes, 5 George Kruis, 4 Will Skelton, 3 Vincent Koch, 2 Jamie George, 1 Mako Vunipola
A disposizione: 16 Tom Woolstencroft, 17 Richard Barrington, 18 Juan Figallo, 19 Dom Day, 20 Nick Isiekwe, 21 Calum Clark, 22 Richard Wigglesworth, 23 Alex Lozowski

Tolosa v Wasps (ore 16:15)

Tolosa: 15 Thomas Ramos, 14 Yoann Huget, 13 Sofiane Guitoune, 12 Romain Ntamack, 11 Cheslin Kolbe, 10 Zack Holmes, 9 Antoine Dupont, 8 Jerome Kaino, 7 Rynhardt Elstadt, 6 Francois Cros, 5 Joe Tekori, 4 Florian Verhaeghe, 3 Dorian Aldegheri, 2 Julien Marchand (c), 1 Clément Castets
A disposizione: 16 Peato Mauvaka, 17 Lucas Pointud, 18 Maks Van Dyk, 19 Gillian Galan, 20 Carl Axtens, 21 Sébastien Bézy, 22 Maxime Mermoz, 23 Maxime Médard

Wasps: 15 Willie le Roux, 14 Ross Neal, 13 Elliot Daly, 12 Michael Le Bourgeois, 11 Josh Bassett, 10 Billy Searle, 9 Craig Hampson, 8 Nizaam Carr, 7 Thomas Young, 6 Ben Morris, 5 Kearnan Myall, 4 Charlie Matthews, 3 Kieran Brookes, 2 Ashley Johnson (c), 1 Ben Harris
A disposizione: 16 Antonio Harris, 17 Zurabi Zhvania, 18 Will Stuart, 19 Will Rowlands, 20 Tom Willis, 21 Will Porter, 22 Lima Sopoaga, 23 Michele Campagnaro

Leinster v Bath (ore 18:30)

Leinster: 15 Jordan Larmour, 14 Adam Byrne, 13 Garry Ringrose, 12 Rory O’Loughlin, 11 James Lowe, 10 Johnny Sexton (c), 9 Luke McGrath, 8 Jack Conan, 7 Josh van der Flier, 6 Dan Leavy, 5 James Ryan, 4 Devin Toner, 3 Tadhg Furlong, 2 Sean Cronin, 1 Cian Healy
A disposizione: 16 James Tracy, 17 Ed Byrne, 18 Andrew Porter, 19 Ross Molony, 20 Rhys Ruddock, 21 Jamison Gibson-Park, 22 Ross Byrne, 23 Noel Reid

Bath: 15 Ruaridh McConnochie, 14 Semesa Rokoduguni, 13 Jackson Willison, 12 Jamie Roberts, 11 Cooper Vuna, 10 James Wilson, 9 Will Chudley, 8 Francois Louw, 7 Sam Underhill, 6 Tom Ellis, 5 Charlie Ewels (c), 4 Dave Attwood, 3 Henry Thomas, 2 Tom Dunn, 1 Jacques van Rooyen
A disposizione: 16 Jack Walker, 17 Nathan Catt, 18 Max Lahiff, 19 Elliott Stooke, 20 Matt Garvey, 21 Kahn Fotuali’i, 22 Alex Davies, 23 Darren Atkins

Castres v Munster (ore 18:30)

Castres: 15 Scott Spedding, 14 Martin Laveau, 13 Thomas Combezou, 12 Florian Vialelle, 11 Taylor Paris, 10 Benjamin Urdapilleta, 9 Rory Kockott, 8 Maama Vaipulu, 7 Mathieu Babillot (c), 6 Yannick Caballero, 5 Loic Jacquet, 4 Thibault Lassalle, 3 Marc Clerc, 2 Kevin Firmin, 1 Paea Fa’anunu
A disposizione: 16 Marc-Antoine Rallier, 17 Antoine Tichit, 18 Wilfrid Hounkpatin, 19 Christophe Samson, 20 Kevin Gimeno, 21 Robert Ebersohn, 22 Armand Batlle, 23 Ludovic Radosavljevic

Munster: 15 Mike Haley, 14 Andrew Conway, 13 Sammy Arnold, 12 Rory Scannell, 11 Keith Earls, 10 Joey Carbery, 9 Conor Murray, 8 CJ Stander, 7 Chris Cloete, 6 Peter O’Mahony (c), 5 Billy Holland, 4 Tadhg Beirne, 3 John Ryan, 2 Niall Scannell, 1 Dave Kilcoyne
A disposizione: 16 Kevin O’Byrne, 17 Jeremy Loughman, 18 Stephen Archer, 19 Fineen Wycherley, 20 Arno Botha, 21 Alby Mathewson, 22 JJ Hanrahan, 23 Jaco Taute

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Leinster: quei tre momenti sui quali recriminare

La finale di Champions Cup è andata meritatamente ai Saracens, ma gli irlandesi hanno sprecato qualche occasione di troppo

13 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Gregariato saraceno: come la Champions Cup è tornata a Londra

Da Barritt a Koch, da Lozowski a Wray. Una vittoria costruita sul lavoro operaio dei volti meno noti

13 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

La festa dei Saracens, i rimpianti del Leinster

Mark McCall elogia i suoi per la reazione nel corso del match. Leo Cullen: "Bisognava sfruttare le occasioni create"

12 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Alex Goode è il giocatore dell’anno per la Champions Cup 2018/2019

È il terzo giocatore dei Saracens a vincere il premio dopo Itoje e Farrell nel 2016 e nel 2017

12 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: I Saracens sono i migliori d’Europa e sono ancora campioni

Finisce 20-10, Sarries dominanti in ogni fase e che hanno saputo approfittare degli errori commessi da Leinster

11 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup, la stima di Mako per Furlong: “Ho imparato da lui”

Alla vigilia della finale, il pilone sinistro dei Saracens confessa la sua stima per l'avversario che avrà di fronte

11 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup