Rory Best è diventato Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico

Il capitano irlandese è stato insignito del titolo dal principe Carlo. Premiati anche i genitori

rory best

ph. Reuters

Rory Best è stato insignito del titolo di Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico dal principe Carlo per la sua carriera nel rugby. La cerimonia è avvenuta a Buckingham Palace, a Londra, e nell’occasione sono stati premiati con un’onorificienza anche i genitori di Best, insigniti del titolo di Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico. Al nordirlandese, l’annuncio del riconoscimento era stato già notificato nel giugno 2017.

“Suppongo che non possano crederci – ha detto il 36enne tallonatore – Quando l’ho detto alla famiglia erano scioccati, ma contentissimi. Significa molto per noi, specialmente per mia padre e mio padre che hanno ricevuto il titolo di MBE (Member of British Empire). È stata una bella celebrazione familiare”. Il padre John è stato premiato per i suoi servizi nell’agricoltura, mentre la madre Patricia per i servizi nel settore pubblico. Best ha poi aggiunto che l’onorificienza è il più grande riconoscimento individuale mai ricevuto.

Un momento della cerimonia: da un video di BBC Sport Northern Ireland)

Il prima linea classe 1982 è il quarto giocatore con più presenze nella storia della nazionale irlandese (113), con cui ha vinto quattro Sei Nazioni di cui uno da capitano, l’ultimo, culminato con la conquista del Grande Slam. Ha capitanato l’Irlanda in entrambe le vittorie contro gli All Blacks del 2016 e del 2018. È stato convocato per i tour dei British & Irish Lions sia nel 2013 sia nel 2017: non ha mai partecipato a nessuna sfida contro Australia o All Blacks, ma ha collezionato 8 presenze nei mid-week test, di cui tre da capitano contro Brumbies, Hurricanes e Chiefs.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Sei Nazioni, Scozia: Huw Jones sarà assente per il resto del torneo. Da verificare invece le condizioni di Hogg

Finito il torneo per il numero 13 di Townsend, mentre sull'estremo c'è ancora incertezza

15 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019, Inghilterra: Eddie Jones sceglie i 25 per la sfida al Galles

Rientra Ben Te'o, mentre Itoje e Dylan Hartley rimangono indisponibili. Fra i convocati c'è anche Ollie Devoto

14 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Francia, le parole di Laporte: “Brunel? E’ l’uomo con cui continueremo a lavorare”

Il presidente federale si è espresso sulla questione riguardante la nazionale analizzando anche il resto del movimento francese

14 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Mako Vunipola salterà il resto del torneo

Il pilone inglese dovrà stare fermo per 10 settimane a causa di un problema alla caviglia

13 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: il Galles può recuperare Halfpenny e Faletau in vista della sfida all’Inghilterra

L'estremo e il terza linea stanno decisamente meglio e non è escluso un loro impiego nella prossimo turno del torneo

12 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni, Francia: la situazione è molto confusa. I giocatori sono pronti ad un ammutinamento

La sconfitta contro l'Inghilterra potrebbe aver scoperchiato un Vaso di Pandora molto dannoso per il rugby transalpino

12 febbraio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni