La Scozia pesca dal rugby league per un coach dell’alta performance

Shaun Wane, allenatore tre volte vincitore della Super League con Wigan, è stato ingaggiato dalla Federazione scozzese

shaun wane scozia

ph. Reuters

La Federazione scozzese ha annunciato l’ingaggio come coach dell’alta performance il 53enne Shaun Wane, capo allenatore dei Wigan Warriors di rugby league. Wane comincerà a lavorare con la Scottish Rugby Union al termine della Super League, il campionato professionistico britannico del codice a 13.

Come si legge dal comunicato, Wane lavorerà come consulente con gli allenatori di tutti i livelli del rugby scozzese. Wane, che da allenatore ha vinto tre edizioni della Super League, avrà come priorità la tecnica difensiva, la comprensione del gioco e l’handling per il reparto degli avanti, soprattutto per i giocatori della Scottish Rugby Academy.

“È un’opportunità fantastica per me, non solo per insegnare quello che ho imparato nella mia carriera da giocatore e allenatore, ma anche per trarre insegnamenti a mia volta dal rugby union e per sostenere l’eccellente lavoro che è già stato svolto in Scozia – ha detto Wane – ll movimento sta crescendo rapidamente ed è molto qualificato. Voglio contribuirvi e voglio aiutarlo a svilupparsi ulteriormente”.

“Possiamo imparare molto da Shaun sia negli aspetti tecnici del gioco sia per quanto riguarda il coaching – ha dichiarato Gregor Townsend, allenatore della nazionale – Le skills che ora sono richieste su un campo di rugby union, considerato anche lo stile di gioco che vogliamo sviluppare, ci obbliga ad avere giocatori capaci di passare in maniera accurata ed impiegare linee di corsa efficaci che possano fissare i difensori o trovare spazi. Quello che Shaun può portare dal rugby league è immediatamente trasferibile alla nostra realtà, sarà un importante valore aggiunto”.

L’ingaggio di un allenatore come Wane, di grande successo nel league, dimostra una volta di più come i due codici a 13 e 15 presentino sempre più somiglianze, e che il rugby union sia sempre più in cerca di tecniche da league per migliorare soprattutto la fase offensiva delle proprie squadre.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Inghilterra: Eddie Jones e il nono avanti

Piani tattici per il prossimo futuro da parte dell'head coach della nazionale inglese: un nuovo ruolo per Jack Nowell

18 gennaio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: i convocati dell’Inghilterra per l’inizio del torneo

Sono 35 gli uomini scelti da Eddie Jones, che ritrova giocatori illustri. Farrell confermato come capitano

17 gennaio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: i convocati dell’Irlanda per le prime due partite del torneo

Sono 38 i giocatori scelti per il gruppo che detiene il titolo: 3 gli esordienti assoluti

16 gennaio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: i convocati della Scozia

Ben 7 i giocatori senza cap nel gruppo di 39 elementi selezionato da Gregor Townsend

16 gennaio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: l’Irlanda deve rinunciare a Luke McGrath

Il numero 9 di Leinster dovrà star fermo un paio di mesi

16 gennaio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni