Sei Nazioni femminile: la Francia mette le mani sul torneo

Davanti ad un pubblico record le transalpine battono l’Inghilterra. La Scozia vince in Irlanda

ph. Reuters

Prima e dopo la vittoria dell’Italia a Cardiff sul Galles, anche le altre due partite del Sei Nazioni femminile sono state a loro modo eccezionali, oltre ad aver deciso di fatto le sorti del torneo.

Francia – Inghilterra: allo Stade des Alpes di Grenoble viene fatto registrare il nuovo record di spettatori per una partita di rugby femminile, con 17.440 persone presenti. Transalpine e inglesi non fanno rimpiangere il pubblico e danno vita ad una partita inevitabilmente equilibrata e con diversi cambi di leadership. Per la Francia fa quasi tutto la solita Jessy Tremouliere, autrice di 13 punti e soprattutto della meta che consegna la vittoria (e una grossa fetta di trofeo) allo scadere alle Bleus per 18-17.

Irlanda – Scozia: le Dark Blues tornano a vincere in Irlanda a distanza di dodici anni. Dopo un primo tempo abulico, chiuso sullo 0-3 dalle ospiti, la partita si movimenta di più nella ripresa con le mete di Nelson e una di punizione per l’Irlanda. Al 62′ però una meta di Rollie – intercetto e coast to coast – permette alle scozzesi di allungare ancora. Fitzpatrick accorcia sul 12-15, che resterà immutato fino al fischio finale.

Risultati 4^ giornata

Francia – Inghilterra 18-17
Galles – Italia 15-22
Irlanda – Scozia 12-15

Classifica: Francia 19, Inghilterra 16, Irlanda 10, Scozia 5, Galles 5, Italia 5

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Danny Wilson rinuncia ai Wasps e diventa assistant coach della Scozia

L'ex coach dei Cardiff Blues aveva firmato con gli inglesi a dicembre, ma non inizierà nemmeno la sua avventura a Coventry

18 giugno 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il Sei Nazioni 2018: a Roma un successo organizzativo da record

Ecco i numeri delle due partite casalinghe dell'Olimpico

item-thumbnail

Quanti giocatori sono scesi in campo subito dopo il Sei Nazioni?

Quasi tutti gli eroi del Grande Slam sono rimasti a riposo, a differenza degli inglesi. Solo Parisse e Ghiraldini gli azzurri in campo

item-thumbnail

Sei Nazioni 2018: Galles al secondo posto, fra certezze e dubbi

I Dragoni hanno vinto tutte le partite casalinghe del Torneo, mostrando un gioco a tratti spettacolare, ma il cantiere è ancora aperto

item-thumbnail

Sei Nazioni 2018: è Jacob Stockdale il miglior giocatore del torneo

L'irlandese batte i suoi compagni di squadra. Matteo Minozzi chiude in quinta posizione

item-thumbnail

Sei Nazioni 2018: Scozia, il futuro non è più un’ipotesi

I Dark Blues chiudono al terzo posto un Torneo che può essere il trampolino di lancio per la RWC