Chili contro cuore, Tolone batte Benetton Treviso 36-0

I francesi la buttano sulla prepotenza fisica. Ma veneti promossi nell’atteggiamento

benetton treviso faiga

ph. Ettore Griffoni

I primi venti minuti sono di monopolio Tolone per quanto riguarda possesso e territorio. Ma la difesa di Treviso è superba sia nelle cariche frontali sia nella salita allargata, chiudendo la porta. L’unico a riuscire ad aprire la diga veneta è Belleau, che si infila da primo ricevitore in piedi dopo le prime guardie e si allunga sotto i pali. Per il resto tutti i XV in maglia biancoverde raddoppiano e spesso vincono la collisione. E così all’ennesima piattaforma di attacco in piena zona rossa, Belleau distribuisce al largo per Ashton ma passando in avanti. Dopo il primo quarto di gioco l’RCT ha fatto 68 passaggi e Treviso 6: ma l’organizzazione difensiva è pressoché perfetta. La prima azione offensiva ospite si esaurisce nei 22 con un brutto calcetto di Gori nel box, facilmente markato dall’estremo in maglia rossa.
Nei minuti successivi si resta comunque nella metà campo dei padroni di casa, ma la mischia ordinata soffre e mancano le piattaforme. La difesa della Benetton Treviso è sempre al limiti e più volte cade in fuorigioco: Belleau capisce che è giornata da macinato e va per i pali aggiungendone tre. All’ultima azione del tempo bell’attacco veneto con cariche a dare avanzamento, ma in pieni 22 Benvenuti sbatte contro Pasquali. I primi quaranta si chiudono sul 10-0.

Ad inizio meta concessa troppo facilmente a Tuisova: l’ala raccoglie il calcio nel box, rompe tre placcaggi e si invola. Il match ha preso una direzione chiara e la meta di Bastareaud da cassaforte lo certifica. La meta del bonus arriva al ’52, quando Tuisova batte un generoso McKinley nell’uno contro uno rientrando all’interno. L’atteggiamento di Treviso rimane ammirabile per difesa e lotta su ogni singolo breakdown, ma quando la collisione non è perfetta Tolone è pericoloso: Bastareaud fa sembrare facile un offload che impegna due difensori, Bonneval riceve e schiaccia. Finisce 36-0.

 

 

Tolone: 15 Hugo Bonneval, 14 Josua Tuisova, 13 Mathieu Bastareaud, 12 Ma’a Nonu, 11 Chris Ashton, 10 Anthony Belleau, 9 Eric Escande, 8 Duane Vermeulen, 7 Raphael Lakafia, 6 Facundo Isa, 5 Romain Taofifenua, 4 Juandre Kruger, 3 Marcel van der Merwe, 2 Guilhem Guirado, 1 Florian Fresia
A disposizione: 16 Anthony Etrillard, 17 Xavier Chiocci, 18 Emerick Setiano, 19 Juan Fernandez Lobbe, 20 Francois Trinh-Duc, 21 Semi Radradra, 22 Sébastien Tillous-Borde, 23 Jocelino Suta

Marcatori Tolone
Mete: Belleau (8), Tuisova (42, 52), Bastareaud (48), Bonneval (68)
Conversioni: Belleau (8, 42, 52), Trinh-Duc (68)
Punizioni: Bellau (38)

Benetton Treviso: 15 Luca Sperandio, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Luca Morisi, 12 Nacho Brex, 11 Monty Ioane, 10 Ian McKinley, 9 Edoardo Gori, 8 Robert Barbieri, 7 Seb Negri Da Oleggio, 6 Federico Ruzza, 5 Marco Fuser, 4 Ira Herbst, 3 Marco Riccioni, 2 Hame Faiva, 1 Alberto de Marchi
A disposizione: 16 Tomas Baravalle, 17 Cherif Traore, 18 Tiziano Pasquali, 19 Alessandro Zanni, 20 Marco Lazzaroni, 21 Marco Barbini, 22 Giorgio Bronzini, 23 Tommy Allan

Marcatori Benetton Treviso
Mete:
Conversioni:
Punizioni:

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

I gironi della Champions Cup 2019/2020

Il Benetton si prende il Leinster, Lione e i Northampton Saints nel girone 1. Girone di ferro per i Saracens

19 giugno 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Leinster: quei tre momenti sui quali recriminare

La finale di Champions Cup è andata meritatamente ai Saracens, ma gli irlandesi hanno sprecato qualche occasione di troppo

13 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Gregariato saraceno: come la Champions Cup è tornata a Londra

Da Barritt a Koch, da Lozowski a Wray. Una vittoria costruita sul lavoro operaio dei volti meno noti

13 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

La festa dei Saracens, i rimpianti del Leinster

Mark McCall elogia i suoi per la reazione nel corso del match. Leo Cullen: "Bisognava sfruttare le occasioni create"

12 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Alex Goode è il giocatore dell’anno per la Champions Cup 2018/2019

È il terzo giocatore dei Saracens a vincere il premio dopo Itoje e Farrell nel 2016 e nel 2017

12 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: I Saracens sono i migliori d’Europa e sono ancora campioni

Finisce 20-10, Sarries dominanti in ogni fase e che hanno saputo approfittare degli errori commessi da Leinster

11 maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup