Rugby solidale: IDP Italian Classic battono 31-14 gli ex Springboks

Ottima prova degli ex azzurri che battono Montgomery e compagni. Presenti 2500 spettatori

ph. Danilo Meloni/Boccolo Studio Fotografico

ph. Danilo Meloni/Boccolo Studio Fotografico

Davanti a 2.500 persone che hanno affollato lo stadio Santa Rosa di Capoterra, gli IDP Italian Classic hanno battuto 31-14 i South Africa Rugby Legends, al termine di una grande prova collettiva in cui la migliore organizzazione e la migliore condizione atletica degli ex azzurri hanno fatto la differenza. L’evento ha permesso di raccogliere fondi  che saranno donati in beneficenza per l’acquisto di un impianto fotovoltaico da donare al Cottolengo Mission Hospital di Chaaria, villaggio della Nigeria dove opera il Gruppo Volontari Sardi Karibu Africa Onlus. Prima del calcio d’inizio si è osservato un minuto di raccoglimento in ricordo di Jerry Collins, e le squadra hanno giocato con il lutto al braccio.

La partita è subito di marca italiana, con gli uomini di Moretti che tengono l’ovale e costruiscono gioco. La prima meta arriva dopo appena sei minuti  con Erasmus alla bandierina, dopo bel multifase della squadra. Il pareggio sudafricano è improvviso, e rappresenta l’unico lampo di gioco ospite nei primi quaranta minuti: a marcare è Cole dopo un buco da prima fase. Subito il colpo gli IDP Italian Classic si ricompattano, Villagra tiene alto il ritmo, Goosen sfonda e si arriva alla seconda meta con Faggiotto in pick and go, dopo buona percussione di Cassina e Stead. Pochi minuti più tardi è di nuovo l’ala veneta ad andare in meta di prepotenza, e chiude il primo tempo sul 19-7.

In avvio di ripresa la musica non cambia, e arriva la quarta meta dopo un’azione corale davvero bella, conclusa dall’offload di Fraser per Villagra. Nel corso del terzo quarto gioco gli ex Springboks crescono, e legittimano il momentum positivo con la meta di Terblanche, che fissa il tabellino sul 24-14 IDP Italian Classic con cui si entra nell’ultimo quarto. Non è ancora finita, perché c’è tempo per la bella meta di Giorgerini dopo break di Fraser e gioco di gambe di Francesio. Finisce 31-14.

 

“E’ stata una partita vera ed intensa, con grandi scontri fisici – commenta il Presidente Marcello Cuttitta – ma soprattutto abbiamo fatto del bene e aiutato chi ha bisogno, e questa è la cosa più importante. Ora sotto con l’evento del 13 giugno di Milano contro i New Zealand Invitation XV”.

Queste le parole di coach Andrea Moretti: “Volevamo onorare la splendida ospitalità ricevuta da parte dei Shardana Old Capoterra che hanno organizzato l’evento e l’entusiasmo dimostrato da tutti gli appassionati sardi. E’ stata una partita giocata con grande spirito di sacrificio, abbiamo alternato gioco alla mano con quello al piede per guadagnare territorio, e quando abbiamo avuto l’opportunità abbiamo marcato”.

 

IDP Italian Classic: Menapace, Saviozzi, Otano, Birtig, Podesta, Erasmus, Bergamin, Stead, Villagra, Fraser, Faggiotto, Goosen, Martin (c), Francesio, Peens.
Riserve: Berzieri, Baratella, Ogert, Cassina, Gefry, Dallan, Giorgerini, Martini, Biagiotti.

 

South Africa Rugby Legends: Karele, D. du Preez, Visser, Strudwick, H. Louw, McIntosh, van Rensburg, AJVenter, Jordaan, Brent Russell, Marc Watson, Mac Masina, Thinus Delport, Henno Mentz, Percy Montgomery.
Riserve: Dixon, Wood, Seconds, Gerber, Cole, Terblance.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby in diretta: il palinsesto tv e streaming del weekend dall’11/10 al 13/10

Tanta Rugby World Cup e la terza giornata di Pro14 nel menù ovale del weekend

11 Ottobre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #56: follie a Bayonne

Con due giocate pazzesche in una manciata di secondi, i baschi hanno messo segno la meta della settimana contro Agen

8 Ottobre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: balzo in avanti di Clermont, Benetton in sedicesima piazza

Perdono terreno anche le Zebre, mentre i Cheetahs salgono di dieci posizioni

1 Ottobre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #55: che musica, il Tolone

Anche se poi ha perso. La meta più bella della settimana non arriva dal Giappone, ma dalla vicina Francia, ed è veramente spettacolare

30 Settembre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

80° minuto: qualche riflessione dopo Italia-Namibia

Alla vigilia della sfida contro il Canada, da che cosa devono ripartire gli azzurri guardando a ciò che è stato con la Namibia?

25 Settembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

RWC Best XV: Os du Randt completa la miglior formazione nella storia del Mondiale

La vittoria del sudafricano ha chiuso il sondaggio. Predominanza degli All Blacks nelle scelte, con nove giocatori su quindici

21 Settembre 2019 Terzo tempo