Sei Nazioni: la Scozia perde Nick De Luca, il Galles Ashley Beck

Nel giro di poche ore da oltremanica arrivano due tegole: una per i Dragoni e una per la Scozia

ph. Stephen Hird/Action Images

Di sicuro il 2 febbraio a Twickenham contro l’Inghilterra non ci sarà ma difficilmente Nick De Luca sarà a disposizione del ct scozzese ad interim Scott Johnson anche il 16 marzo a Parigi, contro la Francia. Il trequarti dell’Edimburgo dovrà infatti essere operato per una frattura all’orbita che il giocatore si è procurato durante un allenamento. Due mesi il recupero stimato: Sei Nazioni addio.

 

Andiamo in Galles. A inizio gennaio era arrivata la notizia dell‘infortunio alla caviglia del centro degli Ospreys Ashley Beck, ora c’è la conferma della gravità dello stesso, con il giocatore costretto a stare fermo anche lui un paio di mesi, niente Sei Nazioni.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Perché Rory Best non canta mai gli inni irlandesi

Il capitano della nazionale irlandese, senza mancare d'ironia, ha spiegato il motivo per cui rimane sempre in silenzio

14 agosto 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il Sei Nazioni è vicino ad un accordo da 500 milioni di sterline con CVC

la società d’investimento starebbe per acquisire una quota di minoranza (attorno al 15%)

13 luglio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

“La retrocessione al Sei Nazioni? Per ora è impraticabile”

Lo dice Bill Sweeney, il nuovo CEO della federazione inglese, al debriefing stagionale a Twickenham

14 giugno 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento