Brian O’Driscoll sul Pro14: “In questo momento è meno competitivo rispetto agli altri campionati”

La leggenda irlandese si è espressa dopo la sconfitta del Leinster contro La Rochelle

Brian O'Driscoll Pro14

Brian O’Driscoll sul Pro14: “In questo momento è meno competitivo” (Ph. Sebastiano Pessina)

Il ko per 32-23 patito dal “suo” Leinster contro la Rochelle, nelle semifinali della Champions Cup 2020/2021, a Brian O’Driscoll non è andato giù. Il totem dei Dubliners e dell’Irlanda (141 caps internazionali) parlando al sito OTB Sports in questi giorni ha ricercato i motivi della sconfitta in alcuni aspetti del gioco, fra cui la minor competitività del Pro14 rispetto agli altri tornei domestici come il Top14 o la Premiership.

“Credo che ci sia un problema col Pro14 – ha detto – nel senso che il format non è così male, ma la competitività è indietro”. O’Driscoll ha parlato di torneo scadente e qualità scarsa nel suo discorso: “Prendete ad esempio il Campionato Francese e il Campionato Inglese: ogni settimana ci sono delle lotte incredibili, da noi no. Leinster affronta al massimo delle sue possibilità tre/quattro partite all’anno e questo poi si ripercuote sul percorso europeo, perché diventa difficile adeguarsi quando ci si gioca tutto con squadre molto strutturate”.

Leggi anche, Champions Cup: La Rochelle stende Leinster e vola in finale per la prima volta nella sua storia

“Penso che l’ingresso delle squadre sudafricane possa dare un boost al torneo, anche perchè in questo momento Leinster non sta imparando niente dalle partite che affronta: l’ultimo torneo lo ha vinto allargando la rosa sino a 59 giocatori utilizzati, che forse sono troppi, ma fanno capire come si possa permettere di essere dominante”.

Brian O’Driscoll sul Pro14 non le manda a dire, anzi: “La fisicità ha giocato un ruolo importante, questo è un aspetto di sofferenza per le squadre irlandesi. Poi che si venga a dire che ci sono dei mondi di differenza fra La Rochelle, a cui faccio i complimenti, in particolare a Ronan O’Gara, e Leinster non ci credo: se la partita si fosse giocata a campi invertiti probabilmente avremmo vinto”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

La battuta di Jake White su Andrea Piardi: “Fa vincere sempre la squadra in trasferta. Spero ci arbitri fuori casa”

Il tecnico ha provato a stemperare la tensione e l'amarezza in conferenza stampa, con un'uscita che la stampa estera ha definito "bizzarra"

item-thumbnail

URC: la preview della finale Bulls-Glasgow Warriors

A Pretoria i sudafricani cercano il primo successo davanti a 50000 spettatori, gli scozzesi per sorprendere ancora

item-thumbnail

A Pretoria tutto esaurito per la finale di URC: le formazioni di Bulls e Glasgow Warriors

I sudafricani recuperano un tassello importante nel XV, Duncan Weir unico superstite del 2015 nelle fila scozzesi

item-thumbnail

URC, finale Bulls-Glasgow Warriors: ufficializzate data, orario e sede

Per la terza edizione consecutiva la sfida decisiva si terrà in Sudafrica

item-thumbnail

URC: in finale senza irlandesi, volano Bulls e Glasgow Warriors

Nulla da fare per Leinster e Munster, sconfitte nonostante degli avvii favorevoli: la cronaca e gli highlights delle due semifinali

item-thumbnail

URC: le formazioni delle due semifinali Bulls-Leinster e Munster-Glasgow

Due partite di altissimo livello e 4 XV con il meglio del rugby celtico e sudafricano