Test match: gli altri risultati dei warm-ups

Si sono giocate altre cinque partite che hanno visto coinvolte squadre impegnate alla Rugby World Cup

ph. Reuters

Fra venerdì e sabato si sono giocate cinque partite che, oltre alle gare di Parigi, Cardiff e Tbilisi, coinvolgevano compagini che saranno di scena fra venti giorni in Giappone, alla Rugby World Cup.

Nella giornata di venerdì 30 l’Uruguay è sceso in campo all’Estadio Charrua di Montevideo contro il Brasile, dominando i Tupis per 43-5. Un risultato incoraggiante per lanciare la squadra, annunciata domenica, verso il mondiale.

Il Canada ha affrontato una selezione dei migliori giocatori dello stato di British Columbia come penultimo test. Facile il successo per 45-13, con cinque mete segnate, anche se la differenza è emersa soprattutto nel finale di partita.

Sabato, sul campo neutro dell’Eden Park di Auckland, Fiji e Tonga hanno dato vita ad una gara bella e intensa, terminata 29-19 in favore della squadra di Leone Nakarawa. Dopo un avvio scoppiettante dei tongani, con due mete firmate da Siale Piutau e Paula Ngauamo, le Fiji hanno dominato la parte centrale della partita segnando quattro delle loro cinque mete fra il ventesimo e il sessantesimo minuto di gioco.

Nello stesso stadio, in precedenza, si era giocata la sfida fra Samoa e New Zealand Heartland XV, una rappresentativa di giocatori delle province neozelandesi. E’ finita 36-19 per gli isolani, con una doppietta firmata dal pilone Michael Alaalatoa e addirittura una tripletta per il trequarti Ahsee Tuala.

A Windhoek la Namibia ha sconfitto i Southern Kings per 28-22 con una grande rimonta nel finale. E’ la seconda nazionale, dopo la Georgia, a battere la squadra di Pro14 recuperando da uno svantaggio iniziale: in questo caso Eugene Jantjies e Chad Plato hanno segnato tre mete negli ultimi 12 minuti per ribaltare il 7-22 maturato fino a quel momento.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Eddie Jones lancia l’allarme: “Il rugby? Sta diventando troppo simile al football americano”

Il coach dell'Inghilterra analizza l'evoluzione del gioco negli ultimi vent'anni

item-thumbnail

World Rugby approva 10 regole sperimentali per la ripartenza del gioco

Il governo ovale mondiale vuole aiutare le federazioni nazionali a ricominciare nel più breve tempo possibile

item-thumbnail

Leggende ovali: Shane Williams, il rapporto con Paul O’Connell e il valore di Brian O’Driscoll

L'ex ala gallese svela retroscena del tour dei Lions 2009 e non solo

item-thumbnail

Calendario internazionale: le precisazioni di Bernard Laporte, vicepresidente di World Rugby

Il dirigente francese fa il punto sui Test Match di novembre, il rugby di club e la situazione finanziaria delle Federazioni

item-thumbnail

Clamorosa ipotesi per rivoluzionare i calendari

Verrebbero spostati Sei Nazioni e Rugby Championship, oltre a delle due finestre dei test match