Cosa serve per diventare head coach dei Kings

La franchigia sudafricana sta cercando il sostituto di Deon Davids e ha deciso di pubblicare un bando sui propri canali ufficiali

kings

(ph. Ettore Griffoni)

I Kings hanno ufficializzato giovedì la separazione da Deon Davids, l’allenatore degli ultimi tre anni e delle difficili prime due stagioni in Pro14. Per continuare il lavoro di Davids, la franchigia di Port Elizabeth – che ha vinto tre partite su 42 finora nel torneo – non ha ancora trovato un sostituto e ha deciso di cercarlo attraverso un bando pubblicato sui propri canali ufficiali, in cui si elencano le competenze per poter svolgere il ruolo di head coach ai Kings.

La franchigia sudafricana sembrerebbe in cerca di un profilo di maggiore spessore rispetto a Davids, un allenatore stimato per il suo lavoro a Port Elizabeth viste le difficoltà ma che quando è stato ingaggiato nel 2016 aveva allenato al massimo in Vodacom Cup. I Kings, invece, vogliono un tecnico che deve aver già allenato in un torneo di primo livello come Pro14, Super Rugby, Premiership e Top 14 oppure una squadra nazionale seniores.

Tra i requisiti richiesti, oltre alle abilità nell’implementare un piano tecnico e tattico adeguato al Pro14, rientra anche l’attitudine positiva nel raggiungere dei risultati in circostanze potenzialmente difficili. Lo stipendio è da negoziare, mentre si può inviare la candidatura entro l’1 luglio.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
TAG:
item-thumbnail

Sam Warburton e Martyn Williams sono entrati nella dirigenza dei Cardiff Blues

I due ex flanker di Galles e Lions tornano nella franchigia della capitale gallese per lavorare dietro le quinte

14 Agosto 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

I Kings hanno un nuovo allenatore (ma ad interim)

La franchigia ha interrotto il processo di selezione di un nuovo allenatore a tempo pieno, a causa delle troppe indiscrezioni uscite sui media sudafri...

3 Agosto 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14, Ulster: Iain Henderson succederà a Rory Best come capitano del club

L'avanti erediterà i gradi da uno dei più iconici giocatori della franchigia nordirlandese

26 Luglio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Irlanda, Munster: Thomond Park potrebbe cambiare nome per ragioni economiche

La franchigia irlandese deve risanare il suo debito con la Federazione e per farlo sta pensando a tutte le possibili alternative

24 Luglio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Ruan Pienaar torna nel Pro14

Il mediano di mischia ex Ulster torna al suo club d'origine, i Cheetahs

11 Luglio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Mathieu Bastareaud potrebbe andare a giocare a Munster nei prossimi mesi

Il centro francese è conteso da alcuni club europei per via della sua mancata convocazione al Mondiale

6 Luglio 2019 Pro 14 / Altri club