I giocatori più utilizzati della stagione 2017/2018

Nessun italiano e scozzese oltre i 2000 minuti, mentre l’Inghilterra ne ha otto

george ford

ph. Sebastiano Pessina

La questione dei minutaggi dei giocatori è spesso all’ordine del giorno nel rugby moderno, visto l’elevato tasso di usura a cui sono sottoposti gli atleti internazionali e il considerevole numero di partite che sono chiamati a disputare. Nel corso dell’anno abbiamo confrontato il volume di gioco dei più importanti giocatori delle Sei Nazioni in due occasioni (prima e dopo il Torneo), che hanno restituito dei trend ormai ben consolidati: dalla gestione scientifica dell’Irlanda all’utilizzo senza calcoli in Premiership e Top 14, passando per le soluzioni intermedie adottate da Galles, Scozia e Italia, con queste ultime che sono le uniche a non avere nemmeno un atleta al di sopra dei 2000 minuti giocati.

Con i titoli di coda già passati sulla stagione 2017/2018, andiamo a vedere quali sono stati i giocatori complessivamente più impegnati tra settembre e giugno nell’Emisfero Nord tra club e nazionale, divisi tra trequarti e avanti.

Italia

Trequarti
Mattia Bellini 1939′ (26 partite giocate)
Tommaso Benvenuti 1915′ (27)
Tommaso Castello 1888′ (26)
Marcello Violi 1869′ (29)
Jayden Hayward 1795′ (27)

Avanti
Jake Polledri 1661′ (27)
Dean Budd 1649′ (25)
Andrea Lovotti 1616′ (27)
Abraham Steyn 1558′ (23)
Sergio Parisse 1552′ (20)

Irlanda

Trequarti
Jacob Stockdale 2095′ (28)
Bundee Aki 2007′ (27)
Conor Murray 1942′ (26)
Rob Kearney 1492′ (20)
Andrew Conway 1477′ (23)

Avanti
Devin Toner 2055′ (30)
CJ Stander 2030′ (27)
Peter O’Mahony 1781′ (25)
Jordi Murphy 1688′ (28)
Jack Conan 1681′ (28)

Francia

Trequarti
Teddy Thomas 2220′ (29)
Mathieu Bastareaud 2172′ (30)
Henry Chavancy 2148′ (28)
Anthony Belleau 1911′ (34)
Benjamin Fall 1897′ (29)

Avanti
Wenceslas Lauret 2244′ (31)
Paul Gabrillagues 2209′ (33)
Louis Picamoles 2055′ (29)
Kélian Galletier 1813′ (27)
Bernard Le Roux 1643′ (27)

Galles

Trequarti
Josh Adams 2249′ (29)
Hadleigh Parkes 2175′ (31)
Steff Evans 2133′ (28)
Scott Williams 2203′ (31)
Rhys Patchell 1966′ (29)

Avanti
Cory Hill 2021′ (28)
Josh Navidi 1922′ (27)
Aaron Shingler 1873′ (27)
Alun-Wyn Jones 1838′ (25)
Ken Owens 1622′ (28)

Scozia

Trequarti
Blair Kinghorn 1903′ (27)
Sean Maitland 1823′ (27)
Huw Jones 1807′ (26, comprese 11 partite giocate nella Currie Cup con Western Province tra agosto e ottobre)
Peter Horne 1746′ (31)
Finn Russell 1705′ (25)

Avanti
Gran Gilchrist 1965′ (31)
Stuart McInally 1725′ (27)
John Barclay 1628′ (25)
Jonny Gray 1607′ (21)
David Denton 1592′ (28)

Inghlterra

Trequarti
George Ford 2362′ (32)
Owen Farrell 2331′ (31)
Jonny May 2288′ (30)
Henry Slade 2118′ (29)
Mike Brown 1893′ (28)

Avanti
Maro Itoje 2219′ (29)
Chris Robshaw 2122′ (28)
Joe Launchbury 2115′ (30)
Mako Vunipola 2032′ (31)
Dan Cole 1866′ (29)

Fonte dati: itsrugby.co.uk

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Storia dei pareggi del Sei Nazioni

Da Edimburgo a Dublino, passando per Cardiff e parigi: tutte le volte in cui la contesa è rimasta in equilibrio

20 luglio 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

L’ultima vittoria di Sam Warburton

Che non ha portato ad una vittoria, ma al pareggio più memorabile nella storia recente del rugby

item-thumbnail

Sam Warburton ha annunciato il suo ritiro dal rugby a 29 anni

È stato uno dei più grandi giocatori dell'era moderna. Gli infortuni non gli permettevano di ritornare ai suoi massimi livelli

18 luglio 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

World Rugby e Rugby Europe stanno pensando ad un campionato europeo?

Lo riporta Midi Olympique, che accenna allo studio di un nuovo possibile torneo da parte delle due confederazioni

13 luglio 2018 6 Nazioni – Test match
item-thumbnail

Sfruttare le fasi statiche in modo creativo

Mischia e touche sono sempre più utilizzate per lanciare schemi elaborati e fantasiosi. Due esempi dall'ultima stagione

item-thumbnail

Wayne Pivac sarà il prossimo allenatore del Galles

L'attuale head coach degli Scarlets succederà al connazionale Warren Gatland dopo la Coppa del Mondo in Giappone