Sergio Parisse e il difficile momento dello Stade Francais

Il club parigino è in un momento delicato. Il capitano: “Tutti devono mettersi allo stesso livello e lavorare”

sergio parisse stade francais

ph. Matteo Mangiarotti

“Siamo in un momento duro, è veramente frustrante”. Le parole sono di Sergio Parisse ma non si parla di Italia, perché il capitano azzurro è anche il leader di uno Stade Francais sempre più a picco e incappato ieri nella quinta sconfitta del 2018 nel Top 14 contro il fanalino di coda Oyonnax. I parigini si ritrovano ora appena due punti sopra alla zona retrocessione, e ai microfoni de L’Equipe il terza linea non nasconde un po’ di sconforto per la situazione del suo club.

Nonostante il ko per 33-27 e le quattro mete segnate, lo Stade non ha ottenuto nemmeno un punto di bonus difensivo viste le regole del campionato francese, che prevede un bonus soltanto per una sconfitta con 5 o meno punti di scarto. “Più che delusione, c’è rabbia e frustrazione perché, nel secondo tempo, abbiamo avuto momenti forti, dove i nostri avversari erano in difficoltà. Abbiamo gestito buoni palloni. Sono stati sull’orlo della rottura più volte, ma abbiamo fatto dei falli in ruck che hanno permesso loro di respirare”.

Un problema psicologico? “Può essere. A volte, quando non c’è confidenza, nulla ti sorride. E’ evidente che le cose non stanno andando bene […] Certamente sono state mete concesse in maniera troppo semplice, ma non è compito mio commentare questo. Faccio parte della squadra e ho fatto errori come gli altri. Tutti devono mettersi allo stesso livello e lavorare”.

Il prossimo impegno sarà contro Castres tra le mura di casa del Jean-Bouin, e Parisse – che naturalmente non sarà della partita, vista la concomitanza con gli impegni dell’Italia – crede in una possibile svolta: “A volte è sufficiente una vittoria contro una grande squadra come Castres per rilanciarsi nel morale e andare avanti”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Louis Picamoles, quattro mete per rimettersi in moto

Dopo una stagione difficile e deludente, il numero otto vuole riprendersi la maglia da titolare della nazionale in vista della RWC

25 settembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Parole e numeri: pillole dal top 14

Il brutto infortunio di Coville, lo stop di Clermont e tanto altro nella quinta giornata di Top 14

24 settembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Clermont non firmerà John Hardie

L'internazionale scozzese era in prova e non è stato confermato

21 settembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Mathieu Bastareaud squalificato per cinque settimane

Aveva colpito deliberatamente un avversario alla testa. Una sanzione che da molti è stata giudicata non adeguata

20 settembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

L’invasione di campo in Stade Francais-Tolone

Uno spettatore è entrato il campo per difendere il fratello, Sekou Macalou, quando si erano accesi gli animi tra le due squadre

17 settembre 2018 Foto e video
item-thumbnail

Parole e numeri: il riassunto della quarta giornata di Top 14

Il ruggito del Lione, la forza del Clermont e le corse di Tolosa. Quarto spezzone di gara per Leonardo Ghiraldini

17 settembre 2018 Emisfero Nord / Top 14