George North è al centro delle polemiche

Il trequarti del Galles è stato criticato dall’head coach dei Saints

galles sei nazioni 2017 north

ph. Reuters

Questo ’17/’18, per George North, sarà l’ultimo anno agonistico con la maglia di Northampton. Dalla prossima stagione, infatti, l’ala del Galles rientrerà in patria, firmando un dual contract con la federazione dei dragoni, anche se ancora non si conosce il nome della provincia di cui indosserà la maglia. Una decisione forte, di certo non dipesa dalle nuove regole gallesi sugli overseas, visto che North ha sfondato il muro delle 60 apparizioni con la maglia della selezione nazionale, e potrebbe essere convocato anche giocando all’estero. Stando a quanto riportato dalla stampa britannica, dietro alla scelta del ragazzo classe ’92, ci sarebbe la volontà di gestirsi meglio sotto il piano fisico ed avere pieno controllo sulla situazione relativa alle concussion, che ne hanno già messo a repentaglio salute e carriera, nel recente passato.

Leggi anche: Galles: Jonathan Davies tassista per un giorno;

La tematica della gestione oculata del proprio fisico è tornata pesantemente alla ribalta nel fine settimana di Franklin’s Gardens, quasi come un fulmine a ciel sereno. Alan Gaffney, allenatore di Northampton, infatti, ha lasciato intendere che George North abbia preferito evitare di scendere in campo con il club di Premiership nella sfida persa dai Saints contro Sale. L’head coach aussie ha speso parole piuttosto taglienti sul tema: “E’ difficile dire perché George fosse indisponibile, forse è meglio chiederla a lui una risposta esaustiva. Non ho parlato personalmente con lui, sono solo estremamente deluso che non fosse qui sul campo, assieme a noi”. Dichiarazioni pesanti alla stampa, alle quali, però, almeno per ora, la federazione gallese, ad una settimana dalla partita all’Italia nel Sei Nazioni 2018, ha preferito non rispondere, onde evitare che questa scintilla possa appiccare un incendio incontrollabile di polemiche. Anche perché andrebbero a coinvolgere uno dei probabili titolari di Gatland nella sfida agli azzurri del Principality Stadium di Cardiff.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Parole e numeri: pillole dalla quarta giornata di Premiership

Il record di Wigglesworth, l'incredibile vittoria dei Warriors a Leicester e un dato curioso su Exeter

23 settembre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Rugby e regole: dall’Inghilterra propongono il “Cartellino Nero”

Una proposta di stampo anglosassone che servirebbe a impartire penalità, senza andare a rompere la parità numerica

18 settembre 2018 News
item-thumbnail

Parole e numeri: cosa è successo nella terza giornata di Premiership

La forza di Jake Polledri con ll Gloucester, le polemiche per l'espulsione di Will Spencer e il dominio di Exeter e Saracens

17 settembre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Oltre sessanta allenatori si sono proposti al Leicester dopo l’esonero di O’Connor

Loha rivelato Geordan Murphy, ora coach ad interim, comunque pronto a defilarsi se il club dovesse puntare su qualcun altro

12 settembre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

I club della Premiership potrebbero avere idee molto fantasiose

Da un torneo in stile Ryder Cup, ad una riforma interna e della Champions Cup: le ha messe insieme il Guardian

12 settembre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Parole e numeri: uno sguardo alla seonda giornata di Premiership

Un weekend offensivamente molto allegro nel campionato inglese, illuminato ancora dalle gesta di Danny Cipriani

10 settembre 2018 Emisfero Nord / Premiership