Champions Cup: il XV di Treviso per affrontare Bath

Crowley ha annunciato la propria formazione per l’ultimo turno di Champions. A Monigo gli inglesi devono fare risultato.

ph. Ettore Griffoni

Alle 18:30 di domani il Benetton Treviso scenderà in campo per l’ultimo turno della fase a gironi della Champions Cup. Di fronte un avversario che viene in Italia con un obiettivo chiaro: fare cinque punti per sperare ancora nella qualificazione.

E’ una qualificazione appesa ad un filo quella degli inglesi, al momento terzi nel girone. Ma con soli 5 punti di distacco dal primo posto e le prime due squadre che si sfidano fra loro, possono ancora sperare di fare il massimo dei punti possibili, vincendo quindi a Treviso con bonus, e assistere a una combinazione di risultati favorevoli per accedere ai quarti come una delle migliori seconde.

Per Treviso invece la ricerca di una soddisfazione europea che manca da troppo tempo e che questa stagione è stata sfiorata più volte, sfuggendo nei minuti finali a Llanelli e con Tolone in casa. Molto bello fu anche il confronto contro Bath nella bella città inglese nel girone di andata.

Kieran Crowley ha scelto di dare nuovamente fiducia a Marco Riccioni in prima linea, con Tomas Baravalle che partirà dall’inizio con la maglia numero 2. Formazione solida quella del pacchetto di mischia, con Herbst e Budd in seconda linea e la fisicità di Barbieri, Negri e Douglas in terza.

Fra i trequarti fiducia a Tommaso Allan in cabina di regia, mentre McKinley vestirà la maglia numero 15. In panchina solo Bronzini e Sperandio fra i trequarti, con Ruzza e Zanni a coprire sia la seconda che la terza linea.

Benetton Treviso:
15 Ian McKinley, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Luca Morisi, 12 Alberto Sgarbi, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan, 9 Edoardo Gori, 8 Robert Barbieri, 7 Sebastian Negri, 6 Whetu Douglas, 5 Dean Budd (C), 4 Irné Herbst, 3 Marco Riccioni, 2 Tomas Baravalle, 1 Nicola Quaglio.

A disposizione: 16 Hame Faiva, 17 Alberto De Marchi, 18 Simone Ferrari, 19 Federico Ruzza, 20 Alessandro Zanni, 21 Abraham Steyn, 22 Giorgio Bronzini, 23 Luca Sperandio

Indisponibili: Luca Bigi, Ignacio Brex, Angelo Esposito, Ornel Gega, Jayden Hayward, Engjel Makelara, Nasi Manu, Michael Tagicakibau, Cherif Traore, Federico Zani.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

La redenzione di Stuart Lancaster

Il coach inglese, dopo il fallimento della Coppa del Mondo 2015, ha avuto una grande influenza sul successo europeo del Leinster

16 maggio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Cosa ci ha lasciato la finale di Champions Cup

Una partita chiusa, di trincea, sotto una pioggia incessante, vinta dalla squadra che quest'anno non ha trovato rivali in Europa

14 maggio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Leone Nakarawa è il miglior giocatore della Champions Cup 2017/2018

Il figiano ha preceduto il compagno di squadra Maxime Machenaud e un terzetto del Leinster

13 maggio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

I momenti migliori della finale di Champions Cup

Cinque piazzati a quattro: sul tetto d'Europa salgono ancora gli irlandesi

13 maggio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: al San Mames festeggia Leinster. Finisce 15 a 12

Partita sul filo fino all'ultimo, con il tabellone mosso dal piede preciso di Sexton e Iribaren. Ma la decidono i due calci di Nacewa

12 maggio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup, finale: Leinster e Racing 92 vanno a caccia del titolo a Bilbao

Fischio d'inizio alle 17,45. Diretta su Eurosport 2

12 maggio 2018 Coppe Europee / Champions Cup