Champions Cup: Leinster distrugge i Saints anche all’Aviva

Un errore iniziale di McGrath illude Northampton, poi si scatena Dublino: nove mete e 60-13

ph. Action Images/Henry Browne

ph. Action Images/Henry Browne

DUBLINO Leinster manda un altro segnale a tutta Europa seppellendo i Saints sotto nove mete in una partita senza storia che conferma il potenzialità di alcuni giovani della sua accademia: Adam e Ross Byrne, Rory O’Loughlin.

 

Il primo brivido lo dà Toner che stoppa un calcio di Groom sulla linea dei 10 metri inglese, Van der Flier viene anticipato a pochi metri dalla meta. Gli irlandesi restano in attacco e dopo una serie di fasi schiacciano nell’angolo destro con Adam Byrne. Il TMO conferma, 5-0 Leinster senza la trasformazione di Nacewa. Al 10’ Stephen Myler in piazzola da circa 30 metri non troppo angolati manda largo. Poco dopo nuovo calcio da poco dietro i 22 metri centrali e questa volta i Saints vanno sul tabellone. Gli inglesi sono molto aggressivi sui punti di incontro, costringono Leinster al tenuto anche al 15’ in posizione centrale sulla linea dei 10 metri irlandese: Myler manda fra i pali il sorpasso, 6-5 Northampton. Poco dopo Ken Pisi intercetta un passaggio troppo lungo di McGrath a un metro dalla meta, corre tutto il campo e schiaccia fra i pali. L’arbitro convalida la meta dopo aver verificato che non fosse fuorigioco. Myler trasforma e al 22’ i Saints sono 13-5.

 

Leinster reagisce subito con grande determinazione. Al 25’ fallo su Van Der Flier mentre salta su rimessa laterale, Nacewa non sbaglia da oltre 35 metri e Leinster accorcia sul 13-8. Poi i boys in blue segnano due mete in cinque minuti. Prima con McGrath che si rifà dell’errore schiacciando al 29’ la meta del pareggio. La palla uscita da raggruppamento gli scivola indietro facendo scattare in avanti tutta la parte destra della difesa. Il mediano di mischia ha dunque un’autostrada davanti e va a schiacciare. Nacewa trasforma il controsorpasso, 15-13. Poco dopo Adam Byrne raccoglie a metà campo un ovale che George Pisi non controlla e accellera andando a schiacciare la sua seconda meta della serata. Facile trasformazione e Leinster va  a +9: 22-13 al 33’. Leinster segna la meta che vale il punto di bonus allo scadere del primo tempo. Si conquista un fallo sui cinque metri e va per la rimessa laterale. Il carretto seguente spiana la strada a O’Brien che schiaccia. Nacewa trasforma e si va negli spogliatoi sul 29-13 per Leinster.

 

 

Leinster ricomincia come aveva finito, col piede sull’accelleratore. Sean O’Brien manda in meta Furlong con uno splendido off load a due metri dalla linea: 36-13 al 44′ con la trasformazione. Due minuti dopo i dubliners  recuperano palla sui propri 22, offload di Ringrose e Furlong in sequenza, Henshaw viene fermato sui 30 metri. L’attacco continua e Cronin segna la seconda meta irlandese in quattro minuti. Nacewa trasforma ancora e porta Leinster sul 43-13. A questo punto Cullen cambia tutta la prima linea, ma Leinster non si ferma, anche perché Jamie Gibson si prende un giallo per aver giocato da terra. Subito dopo un bel cambio di fronte destra sinistra porta l’ovale al capitano Nacewa che evita un placcaggio e va a schiacciare. Non trasforma ma Leinster è 48-13. Poco dopo esce Luke McGrath, applauditissimo dai 38.584 dell’Aviva stadium.

I Saints sono già sull’aereo per Northampton e Leinster continua ad affondare. Al 61′ il neoentrato Rory O’Loughlin schiaccia da posizione di ala destra la terza meta irlandese del seconndo tempo: 55-13. Al 70′ seconda meta di Nacewa e ottava degli irlandesi: calcio in diagonale di Kirchner, Ken Pisi non controlla al volo e l’ala di Leinster è il più lesto a schiacciare.

I tifosi lasciano lo stadio pensando alla propria squadra in testa al girone con 16 punti dopo quattro partite e facendo gli scongiuri dopo aver letto la frase scritta sul programma ufficiale: l’ultima volta che nel girone Leinster ha battuto una squadra inglese entrambe le volte poi ha vinto la coppa (ma i Saracens non erano la corazzata di adesso, ndr)”.

 

Leinster: 15 Zane Kirchner, 14 Adam Byrne, 13 Garry Ringrose, 12 Robbie Henshaw, 11 Isa Nacewa(c), 10 Ross Byrne, 9 Luke McGrath, 8 Jamie Heaslip, 7 Josh van der Flier, 6 Sean O’Brien, 5 Hayden Triggs, 4 Devin Toner, 3 Tadhg Furlong, 2 Sean Cronin, 1 Jack McGrath
A disposizione: 16 James Tracy, 17 Cian Healy, 18 Michael Bent, 19 Rhys Ruddock, 20 Jack Conan, 21 Jamison Gibson-Park, 22 Noel Reid, 23 Rory O’Loughlin

Marcatori Leinster:

Mete: Adam Byrne (5′, 32′), Luke McGrath (29′), Sean O’Brien (40′), Tadhg Furlong (43′), Sean Cronin (47′), Isa Nacewa (55′, 70′), Rory O’Loughlin (61′)

Conversioni: Isa Nacewa (30′, 33′, 40′, 44′, 48′)

Punizioni: Isa Nacewa (25′)

Northampton Saints: 15 Ahsee Tuala, 14 Ken Pisi, 13 George Pisi(c), 12 JJ Hanrahan, 11 Tom Collins, 10 Stephen Myler, 9 Nic Groom, 8 Teimana Harrison, 7 Calum Clark, 6 Jamie Gibson, 5 James Craig, 4 Api Ratuniyarawa, 3 Kieran Brookes, 2 Charlie Clare, 1 Ethan Waller
A disposizione: 16 James Fish, 17 Alex Waller, 18 Paul Hill, 19 Michael Paterson, 20 Ben Nutley, 21 Tom Kessell, 22 Rory Hutchinson, 23 James Wilson

Marcatori Northampton:

Mete: Ken Pisi (20′)

Conversioni: Stephen Myler (22′)

Punizioni: Stephen Myler (14′, 17′)

 

Arbitro: Romain Poite (Francia). Assistenti: Tual Trainini (France), Mathieu Noirot (Francia). TMO: Eric Briquet-Campin (Francia)

di Damiano Vezzosi

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Champions Cup: l’Irlanda sorride con Leinster e Munster

I dubliners protagonista di un'esaltante fase a gironi. Delusione per l'Ulster

24 gennaio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Giocatore dell’anno 2018 EPCR: ecco le nominations

Volti noti e qualche "sorpresa" tra le candidature per il prestigioso premio

23 gennaio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Benetton Treviso, capitan Budd afferma: “Con Bath, ancora troppo incostanti”

Il condottiero dei Leoni fotografa la gara di Champions, così come coach Crowley che ha visto una gara a due facce

22 gennaio 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Champions Cup: Munster dilaga e va ai quarti, bene anche il Racing

Gli Wasps, redivivi, eliminano Ulster. Avanti anche La Rochelle

21 gennaio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: si chiude la fase a gironi

La Rochelle e Munster, vietato sbagliare. In campo i Gironi 1 e 4

21 gennaio 2018 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: i Saracens esondano, ma restano in bilico

Clermont e Scarlets approdano ai quarti di finale

20 gennaio 2018 Coppe Europee / Champions Cup