Seguici su Facebook Twitter Google+ Pinterest Instagram YouTube Feed Rss
Login        

Benetton Treviso: Andrea Buondonno torna a Mogliano

L'ala 25enne lascia il Benetton e riparte dall'Eccellenza
ph. Benetton Rugby

ph. Benetton Rugby

Andrea Buondonno lascia il Benetton Treviso ed il Pro14 per tornare in Eccellenza con il Mogliano. Una decisione presa dall’ala 25enne per poter proseguire con l’attività rugbistica, nonostante le problematiche di salute degli ultimi anni. Lo stesso Giocatore ha spiegato nel dettaglio la sua situazione intervenendo sul sito ufficiale del club.

 

Arrivato al Benetton Rugby, la stagione scorsa, il mio obiettivo era quello di dimostrare il mio valore, lottare per questa maglia e realizzare il sogno, sfiorato qualche mese prima, di vestire la maglia azzurra della Nazionale. Ad un passo dal raggiungerlo, lo scorso novembre, ho avuto la prima recidiva della sindrome nefrosica, una patologia di cui mi ero dimenticato, contratta dopo una vaccinazione quando avevo 6 anni. Non mi sono perso d’animo, ed una volta terminate le cure, mi sono rimesso subito al lavoro con la stessa caparbietà e lo stesso desiderio di raggiungere i miei obiettivi.

 

Purtroppo la malattia si è ripresentata. Le conseguenze di una possibile terza recidiva, mi hanno spinto e costretto a rivalutare le mie priorità, a prendere atto ed accettare ciò che non può essere totalmente sotto il mio controllo e a rimescolare un po’ i sogni a breve e lungo termine della mia vita. I ritmi sportivi che in questo momento il mio corpo esige da me, credo che non mi consentano di esprimere e di colmare le aspettative di potenziale che lo staff del Benetton Rugby aveva visto in me: non vorrei essere o sentirmi un peso passivo per la squadra e la società.

 

Allo stesso tempo, non riesco a disgiungere l’idea di me e del mio domani dal rugby. Così ho pensato di continuare, sempre col massimo impegno, ma con ritmi sportivi più consoni al mio stato fisico attuale; questo mi permetterà anche di ricominciare gli studi di osteopatia, che avevo messo in stand-by per dedicarmi totalmente al rugby, e portare avanti così anche altri progetti che ho per il mio futuro. Ringrazio il Benetton Rugby per la gestione della situazione e per essermi stato vicino in momenti difficili. Ringrazio Mogliano per la grande opportunità che mi ha dato riaccettandomi in squadra in corso d’anno. Cercherò di dare il meglio a questa giovane squadra, cercando di ricambiare tutto ciò che in passato questa grande società ha fatto per me”, ha dichiarato il talento italiano, che in passato ha anche sfiorato la maglia azzurra.

 

Un ritorno, in corso d’opera, che, in quel di Mogliano, è stato accolto con grande piacere. Ne ha parlato, nel dettaglio, il direttore sportivo Silvio Orlando: “La società è molto felice per il ritorno di Andrea. Lo ringraziamo per aver scelto Mogliano in questa sua nuova parentesi di vita, e di averlo fatto senza chiedere nulla in cambio dal punto di vista economico. Ci auguriamo per lui che al più presto possa recuperare la migliore condizione fisica e conseguentemente dare il suo contributo aiutando i compagni nel proseguo del campionato. Un doveroso ringraziamento alla Benetton Treviso per aver consentito questo trasferimento”.


onrugby.it © riproduzione riservata

ULTIME NOTIZIE IN QUESTA CATEGORIA



34 risposte a “Benetton Treviso: Andrea Buondonno torna a Mogliano”

  1. matteol scrive:

    Un vero peccato e un in bocca al lupo enorme Andrea!

  2. try scrive:

    un grosso in bocca al lupo.
    Era un ragazzo su cui lavorare e puntare.
    Peccato

  3. Maxwell scrive:

    Mi spiace tanto. Augurissimi per il futuro !!!
    Certo che. …….
    “recidiva della sindrome nefrosica, una patologia di cui mi ero dimenticato, contratta dopo una vaccinazione quando avevo 6 anni “……..
    Fa pensare. …. molto.

  4. massimiliano scrive:

    sinceramente era un ritorno che aspettavo parecchio, in bocca al lupo al ragazzo; la vita saprà dargli altre soddisfazioni, certamente!

  5. Camoto scrive:

    Mi spiace molto. Una delle poche vere ali viste negli ultimi anni. In bocca al lupo.

  6. Cinghio scrive:

    Andrea, visto a Piacenza ormai un po’ di anni fa, sembrava del livello giusto per giocare in pro14… poi per sfortuna non l’ho visto tanto alla benetton ed era da un po’ che aspettavo aggiornamenti su di lui anche perché era assente dal campo da veramente troppo. Spiace veramente!
    P.S. qualcuno mi potrebbe spiegare velocemente che cos’è una sindrome nefrosica???

  7. tony scrive:

    Andrea pensa a Te , il rugby viene dopo ……

  8. fracassosandona scrive:

    Grazie lo stesso. In bocca al lupo per tutto.
    Jera mejo San Donà che mojàn …

  9. fano scrive:

    bravo andrea e in bocca al lupo x tutto!!!!!!!

  10. xnebiax scrive:

    In bocca al lupo a Buondonno. Sperando per lui che il problema di salute diminuisca in futuro.

  11. onit52 scrive:

    Auguri Buondonno ,e indiscutibilmente prima la salute.
    In bocca al lupo per il tuo proseguo in campo e fuori.

  12. ermy scrive:

    Dispiace perchè non siamo riusciti a vedere il suo valore!
    Ma perchè non a Padova in cambio di Rossi??? :)

  13. luis scrive:

    Mi dispiace molto ma credo che tu abbia fatto la scelta più saggia al momento.
    Buena vita amico, sarà sempre un piacere vederti e salutarti quando verrai a Treviso.

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento