Melvyn Jaminet sospeso dalla nazionale francese e rimandato a casa

L’estremo della Francia e del Tolone protagonista di un grave episodio che ha costretto la FFR a un provvedimento drastico

Melvyn Jaminet sospeso dalla nazionale francese e rimandato a casa . Ph. AFP

La Federazione francese ha sospeso l’estremo Melvyn Jaminet dal gruppo squadra attualmente impegnato nelle Summer Series in Argentina per un commento razzista apparso in un video pubblicato sul profilo Instagram del giocatore. Video che è stato poi cancellato da Jaminet ma che continua a circolare su social.

Il venticinquenne estremo lascerà immediatamente il raduno e non prenderà parte al secondo match che vedrà la nazionale transalpina impegnata nella rivincita con l’Argentina del 13 luglio dopo la bella vittoria ottenuta lo scorso sabato.

Leggi anche: Summer Nations Series: Argentina-Francia 13-28, Bleus dominanti a Mendoza

Nel immagini del video si vede l’esterno dell’RC Tolone che, con fare molto arrabbiato, si riprende in una strada di notte ripetendo più volte: ” Lo giuro, il primo arabo che vedo per strada lo colpirò con il casco”.

Non si sa quando e dove sia stato realizzato anche se da alcune affermazioni di Jaminet si capisce che è stato girato in un momento o una località in cui fa freddo. Quindi potrebbe risalire a qualche tempo fa (presumibilmente in Francia) oppure a un momento più recente quando la squadra francese era già in Argentina dove è inverno. Poco cambia nel merito delle gravi affermazioni rilasciate da Melvyn Jaminet che sabato è stato tra i protagonisti, subentrando dalla panchina, dell’ottima vittoria sull’Argentina realizzando anche il calcio di punizione che ha arrotondato il risultato sul 28-13 a favore della Francia.

Melvyn Jaminet sospeso: il comunicato della Federazione francese

Nel comunicato stampa rilasciato da FFR si legge: “La Federazione francese di rugby (FFR) condanna fermamente i commenti fatti da Melvyn Jaminet in un recente video pubblicato sui social media. Tali commenti sono totalmente inaccettabili e contrari ai valori fondamentali del nostro sport.

È in corso un’indagine interna per fare piena luce su questi commenti estremamente gravi e per intraprendere le azioni appropriate.

La FFR riafferma il suo fermo impegno a favore della diversità, dell’inclusione e della laicità. Il rugby è uno sport che unisce le persone e le unisce, e abbiamo il dovere di promuovere questi valori fondamentali. Nel rugby francese non c’è posto per comportamenti discriminatori di qualsiasi tipo”.

Anche il  Tolone, club di appartenenza dell’esterno  dal 2023, ha condannato l’accaduto con un post su X: “A seguito del video pubblicato sui social media che coinvolge Melvyn Jaminet, l’RCT condanna e prende le distanze dai commenti fatti. È stata avviata un’indagine interna e il club ne darà più ampia comunicazione una volta completata.”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Ben 3 italiani nel XV della settimana di Planet Rugby

La prestazione degli Azzurri ha avuto importanti riscontri anche all'estero: altri 3 Azzurri, inoltre, sono stati citati pur non essendo inseriti in f...

item-thumbnail

A Chicago sarà ancora All Blacks-Irlanda: la rivincita del 2016

Al Soldier Field dovrebbe andare in scena il remake della storica vittoria degli Irish sui Tuttineri

item-thumbnail

Eddie Jones fa i complimenti all’Italia e chiede tempo per il suo Giappone

Il tecnico elogia Lamaro e compagni "rimandando" i suoi giocatori alle prossime sfide internazionali

item-thumbnail

Summer Series: l’estate della Scozia prosegue in scioltezza, Cile battuto 11-52

La squadra di Gregor Townsend ci mette 30' per iniziare a ingranare, ma poi non si ferma più

item-thumbnail

Italia, come sta Paolo Garbisi?

Il mediano di apertura azzurro è uscito al 67', durante il test match col Giappone, per un forte impatto alla testa contro l'anca di un avversario. Ag...

item-thumbnail

L’Italia chiude le Summer Series nel modo migliore, bel successo sul Giappone di Eddie Jones

Azzurri che partono e chiudono forte con un netto 14-42, soltanto un po' troppa indisciplina ha tenuto a galla i nipponici a cavallo dell'intervallo