La Spagna ovale sta vivendo una situazione esplosiva, tra minacce e sospensioni

A Madrid succede di tutto: in molti vogliono chiudere con la Nazionale, il presidente federale sembra ai saluti e non si gioca la finale di Coppa

La Spagna ovale sta vivendo una situazione esplosiva, tra minacce e sospensioni ph. FER - Federacion Espanola de Rugby

La Spagna ovale sta vivendo una situazione esplosiva, tra minacce e sospensioni ph. FER – Federacion Espanola de Rugby

Continua ad essere estremamente tesa la situazione in casa Spagna, dove la seconda eliminazione consecutiva a tavolino della Nazionale dalla Coppa del Mondo non può non avere strascichi. Secondo quanto riportato dall’Equipe, nella giornata di ieri i giocatori Manu Mora, Lucas Guillaume, Marco Pinto Ferrer, Victor Sanchez e il capitano Fernando Lopez hanno avuto incontri con un sindacato di rugbysti e con la federazione iberica. In una conferenza stampa seguente è stato detto: “Fino a che avremo la possibilità di fare appelli per cambiare la decisione di World Rugby vogliamo provarci, siamo disposti a non arrenderci se ci sarà una minima speranza”. È ancora da decidere infatti come andrà a finire il ricorso presentato, che mira a “tenere” la Spagna dentro la Rugby World Cup 2023.

Leggi anche: Spagna, i giocatori chiedono ai dirigenti di dimettersi

Se tanti giocatori hanno fatto filtrare la volontà di chiudere l’esperienza con la Nazionale, il presidente federale Alfonso Feijoo ha annunciato le sue future dimissioni, senza però dire chiaramente una data. Tutto questo mentre la finale della Copa del Rey è stata posticipata a tempo indeterminato, visto che andrà valutata la posizione dell’Alcobendas (club che avrebbe dovuto sfidare in finale El Salvador) data la situazione di Gavin van der Berg, il pilone sudafricano che ha causato questo disastro sportivo. Se, come stabilito da World Rugby, quest’ultimo non aveva pienamente soddisfatto i requisiti per giocare “da spagnolo” anche molte partite del club dell’Alcobendas andranno rilette seguendo le regole, perché il campionato nazionale prevede dei limiti all’utilizzo di giocatori stranieri.

Leggi anche: “Abbiamo fatto la figura dei pagliacci”. Giocatori spagnoli furibondi con la Federazione

Entro pochi giorni comunque dovrebbe arrivare il dettaglio sulla decisione di escludere la Spagna dal Mondiale, così da capire bene come impostare la difesa per provare a ribaltare il verdetto. Da segnalare anche che i Leones hanno in programma il prossimo 21 maggio un test match contro i Classic All Blacks all’Estadio Wanda Metropolitano di Madrid: in che situazione ci arriveranno? La partita verrà giocata regolarmente? Tutto questo interessa, in maniera indiretta, anche l’Italia che il 2 luglio aveva programmato un test proprio contro la Spagna, partita che ora sembra essere a fortissimo rischio.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby Africa Cup: in 4 per un posto alla Rugby World Cup

Iniziata la competizione che assegna una piazza al mondiale nel girone dell'Italia, Namibia favorita

3 Luglio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

La Spagna è ufficialmente esclusa dalla Rugby World Cup 2023

Il ricorso degli iberici è stato respinto

27 Giugno 2022 Rugby Mondiale
item-thumbnail

World Rugby: dal 1° luglio arrivano nuove regole per la concussion

Aumenta la finestra temporale di rientro in campo dopo averne subita una. Creato anche uno "storico" per i giocatori

21 Giugno 2022 Rugby Mondiale
item-thumbnail

TMO: dall’1 luglio si cercherà di dare più rapidità e precisione agli interventi

Un protocollo rivisitato per aiutare gli arbitri

16 Giugno 2022 Rugby Mondiale
item-thumbnail

World Rugby Ranking: da dove si riparte in estate?

Tutti a caccia degli Springboks: i numeri uno della classifica

15 Giugno 2022 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Dopo la squalifica, la Spagna accusa la Romania: scoppia il “caso Tomane”

Un caso molto simile a quello Van den Berg potrebbe riaprire i giochi per la Federazione iberica

2 Giugno 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup