“Abbiamo fatto la figura dei pagliacci”. Giocatori spagnoli furibondi con la Federazione

Delusione enorme per due elementi della rosa iberica, che per la seconda volta consecutiva si sono visti privati della partecipazione alla RWC

"Abbiamo fatto la figura dei pagliacci". Giocatori spagnoli furibondi con la Federazione ph. FER - Federacion Espanola de Rugby

“Abbiamo fatto la figura dei pagliacci”. Giocatori spagnoli furibondi con la Federazione ph. FER – Federacion Espanola de Rugby

La notizia della settimana è sicuramente l’esclusione dalla Coppa del Mondo 2023 della Spagna, penalizzata per aver schierato un giocatore che non era pienamente eleggibile nel suo roster. Per la seconda volta consecutiva, dopo quella del 2018, gli iberici si vedono dunque “cancellati” dal loro posto nei gironi della Rugby World Cup per motivazioni legate all’eleggibilità di qualche elemento impiegato.

Leggi anche: La Spagna è fuori dalla Coppa del Mondo 2023

Sicuramente i più delusi sono i giocatori che, con tanta fatica, si erano conquistati la possibilità di partecipare al Mondiale. Tra quelli che nelle ultime ore si sono espressi alla stampa francese c’è Guillame Rouet, nato a Bayonne e internazionale iberico dal 2014: “Siamo sconvolti e abbattuti. La Federazione non ha fatto il suo lavoro, è irritante perché non siamo noi giocatori a poter controllare certe cose e ne subiamo le conseguenze. C’è molta rabbia”.

Rouet parla poi del fatto che van der Berg (il giocatore che ha causato il disastro) abbia giocato solo due partite contro i Paesi Bassi, tra l’altro le più semplici: “Questo aumenta la sensazione di essere stati fregati. Fosse stato un elemento fondamentale della squadra ok, ma ha fatto solo pochi minuti in campo. Comunque non ho parlato con lui, che a quanto sembra era a conoscenza del problema. Ormai servirebbe a poco, il danno è fatto”.

Leggi anche: Ecco dove si disputeranno le prossime edizioni della Rugby World Cup fino al 2033

Il mediano di mischia del Bayonne sottolinea poi come questo sia un colpo durissimo alla crescita del rugby spagnolo, con le nuove generazioni che difficilmente si avvicineranno a uno sport beffato due volte in questa maniera. “Per tanti come me che giocano in Francia non era semplice liberarsi dai club per tutte le partite della Spagna. Ci siamo guadagnati il rispetto dei dirigenti e ora facciamo questa figura da pagliacci, è molto triste. Siamo arrabbiati con la Federazione, che ci aveva detto di stare tranquilli quando queste voci erano iniziate a circolare, e invece…”

Un altro che non ci è andato morbido è Mathieu Bélie, apertura originaria di Tolosa (vincitore del Top14 nel 2008) che anche lui gioca nella Spagna: “Già durante i tornei del Rugby Europe Championship hanno iniziato a girare strane voci e infatti van der Berg a un certo punto non è più stato convocato. Più le settimane passavano e più sentivamo puzza di bruciato, e ora abbiamo la sensazione di essere stati trattati da clown. Siamo stati gestiti da una federazione amatoriale”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: l’Italia ha scelto la sede del suo ritiro. Sarà Bourgoin-Jallieu

La cittadina francese sarà la base operativa degli Azzurri nel torneo iridato

1 Giugno 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Eddie Jones: “Felice di lavorare a fianco del mio successore durante la Rugby World Cup 2023”

La Federazione Inglese vorrebbe provare a ripetere l'esperimento fatto dalla Francia con Galthiè

18 Maggio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Warren Gatland tra i candidati per una “missione mostruosa”: la panchina degli USA

L'ex c.t. del Galles potrebbe cimentarsi in una nuova e difficile impresa: rendere competitivi gli Stati Uniti per i mondiali in casa del 2031

17 Maggio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

RWC 2023: La Spagna fa ricorso, i giocatori chiedono le dimissioni ai dirigenti

Per Gavin van den Berg potrebbero esserci anche conseguenze penali

30 Aprile 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

La Spagna è fuori dalla Rugby World Cup 2023

World Rugby ha imposto alcune sanzioni per aver schierato Gavin van den Berg nonostante non fosse eleggibile

28 Aprile 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: mancherebbe solo l’ufficialità per l’esclusione della Spagna

Gli iberici potrebbero saltare nuovamente il torneo iridato. Al loro posto sarebbe pronta la Romania

26 Aprile 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023