Cartellino rosso da 20 minuti: il mondo del rugby è sempre più diviso

Conservatori contro innovatori: ognuno vuole dire la sua

Irlanda-Italia: l'espulsione di Faiva Ph.INPHO/Jams Crombie

Cartellino rosso da 20 minuti: il mondo del rugby è sempre più diviso INPHO/Jams Crombie

Da quando World Rugby ha ipotizzato l’introduzione della regola sulla possibile espulsione temporanea, ossia con il cartellino rosso “declassato” da situazione permanente a situazione temporanea da 20 minuti, tutti nel mondo di Ovalia stanno cercando di esprimere il loro punto di vista sulla possibile modifica regolamentare. Conservatori contro innovatori: arbitri, allenatori, media. Nesssuno escluso.

Cartellino rosso da 20 minuti: i conservatori
Dopo Nigel Owens, anche l’allenatore dei Leicester Tigers Steve Borthwick si è detto contrariato dalla possibile introduzione di un rosso a tempo scomodando sia un paragone col calcio e aggiungendo inoltre che a suo dire, grazie all’utilizzo del TMO, al giorno d’oggi sia molto più difficile sbagliare, dal punto di vista arbitrale, comminare una sanzione sbagliata ai giocatori, vista la quantità di immagini a disposizione.

Cartellino rosso da 20 minuti: gli innovatori
Tre nomi di allenatori: gli head coach di Sale Sharks e Bristol, ovvero Alex Sanderson e Pat Lam e quello di Dave Rennie, il ct dell’Australia.

I tre, utilizzando parole diverse, hanno comunque espresso alcuni concetti comuni: il primo legato al fatto che il cartellino rosso, specie se estratto nel primo tempo, possa rovinare una partita a livello di spettacolo, il secondo collegato alla responsabilità dell’arbitro, il quale spesso tirando fuori un cartellino rosso permanente diventa, suo malgrado, protagonista delle partite e delle polemiche successive ai match, e il terzo che fa riferimento al regolamento premendo comunque sul tasto relativo alla disciplina. A un giocatore espulso non verrebbe comunque risparmiata la successiva squalifica.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby Africa Cup: in 4 per un posto alla Rugby World Cup

Iniziata la competizione che assegna una piazza al mondiale nel girone dell'Italia, Namibia favorita

3 Luglio 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

La Spagna è ufficialmente esclusa dalla Rugby World Cup 2023

Il ricorso degli iberici è stato respinto

27 Giugno 2022 Rugby Mondiale
item-thumbnail

World Rugby: dal 1° luglio arrivano nuove regole per la concussion

Aumenta la finestra temporale di rientro in campo dopo averne subita una. Creato anche uno "storico" per i giocatori

21 Giugno 2022 Rugby Mondiale
item-thumbnail

TMO: dall’1 luglio si cercherà di dare più rapidità e precisione agli interventi

Un protocollo rivisitato per aiutare gli arbitri

16 Giugno 2022 Rugby Mondiale
item-thumbnail

World Rugby Ranking: da dove si riparte in estate?

Tutti a caccia degli Springboks: i numeri uno della classifica

15 Giugno 2022 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Dopo la squalifica, la Spagna accusa la Romania: scoppia il “caso Tomane”

Un caso molto simile a quello Van den Berg potrebbe riaprire i giochi per la Federazione iberica

2 Giugno 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup