Zebre: i numeri della franchigia ducale nei quattro anni e mezzo con Bradley

Per quante partite il coach irlandese ha guidato i ducali? Qual è il suo record tra Pro14 (e varie declinazioni) e Challenge Cup?

Zebre: i numeri della franchigia ducale nei quattro anni e mezzo con Bradley ph. Cristina Marconcini

Zebre: i numeri della franchigia ducale nei quattro anni e mezzo con Bradley ph. Cristina Marconcini

La separazione forzata tra le Zebre e Michael Bradley, sollevato dall’incarico nella giornata di martedì, chiude un pezzo importante della franchigia ducale. L’irlandese ha guidato la franchigia ducale negli ultimi quattro anni e mezzo, ottenendo risultati decisamente altalenanti. I tanti problemi di questi primi mesi di URC e Challenge Cup fanno da contraltare al premio di miglior allenatore del Pro14 2020/21, consegnatogli “solo” lo scorso 2 aprile, non certo un’era geologica fa. Sicuramente non è stata un’esperienza semplice, con una squadra che spesso ha faticato e non è stata certo costruita con budget faraonici ma nemmeno troppo consistenti. Insomma, nell’analizzare i numeri di Bradley con le Zebre serve pesare anche la competitività dei ducali, molte volte altalenanti da questo punto di vista.

Leggi anche: Zebre, i primi rumors sul successore di Bradley

Risulta interessante fare un bilancio totale dell’esperienza di Bradley con le Zebre, un’avventura cominciata nel luglio 2017 quando andò a insediarsi dopo l’esperienza Guidi-Jimenez che si erano alternati nel Pro14 2016/17. La prima avventura ducale di Bradley si chiuse con 7 vittorie in 21 partite di Pro14 e 1 successo nelle 6 gare di Challenge Cup: squadra eliminata dalla coppa europea ma ben 36 i punti raccolti nel torneo celtico, con l’ultimo posto della Pool A ma diverse prestazioni assolutamente incoraggianti.

La stagione seguente 2018/19 andò peggio a livello numerico, con 3 sole vittorie e 18 sconfitte in Pro14 (19 punti e ultimo posto generale in classifica) mentre il rendimento in Challenge Cup fu decisamente di livello con un record pari (3-3) e un successo importante contro una big qual è La Rochelle. Il campionato seguente, condizionato nella sua seconda metà dallo scoppio della pandemia e quindi con tantissime partite cancellate, vede le statistiche zebrate parlare di 3 vittorie, 1 pareggio e 15 sconfitte: 21 i punti raccolti per il penultimo posto della Conference A. In Challenge c’è stata sicuramente una bella versione delle Zebre, con un pareggio con Bristol, una vittoria casalinga su Brive e soprattutto una esterna a Parigi contro lo Stade Français.

Eccoci poi arrivare alla scorsa stagione, con il Pro14 che ha visto Bradley vincere il premio di allenatore dell’anno: 4 vittorie e 12 sconfitte nei 16 match disputati, per 17 punti raccolti in un campionato di durata ridotta prima di dare spazio alla Rainbow Cup: qui sono arrivate solo sconfitte (5) ma con tre bonus difensivi. Nella scorsa Challenge un pareggio e una sconfitta contro Bayonne e Brive prima di ben figurare nell’ottavo di finale perso 35 a 27 con Bath.

Leggi anche: Classifica, risultati e calendario dello United Rugby Championship

Questa 2021/22 è invece una stagione dove le Zebre sono ancora a caccia della prima vittoria, con 6 sconfitte in URC (un punto di bonus offensivo ottenuto nella prima giornata) e parecchi problemi da risolvere. I due stop in Challenge contro Biarritz e Tolone non hanno certo aiutato.

Facendo un recap numerico, sono 108 le partite delle Zebre nelle quali Michael Bradley è stato capo-allenatore, per un record che parla di 81 sconfitte, 24 vittorie e 3 pareggi tra Pro14, Rainbow Cup, Challenge Cup e Rainbow Cup.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il rebranding delle Zebre

Nuovo logo e nuovi colori sociali per la franchigia di Parma, nel tentativo di legarsi sempre di più alla città

item-thumbnail

Nicolò Teneggi è un nuovo giocatore delle Zebre

L'apertura dell'Italia under 20 passa alla franchigia ducale

item-thumbnail

Zebre, la ricetta di Aldo Birchall: “Cambiare la mentalità dei ragazzi, difesa più aggressiva e cose semplici”

L'allenatore della difesa: "L'ambiente è migliorato sotto tutti i punti di vista"

item-thumbnail

United Rugby Championship: le date e gli orari delle partite delle Zebre

Tutti i dettagli su quando giocherà la franchigia ducale nell'URC della prossima stagione

item-thumbnail

Zebre: operazione e lungo stop per Dennis Visser

Il seconda linea sudafricano dovrà saltare la prima parte dello United Rugby Championship

item-thumbnail

Zebre, Fabio Roselli: “Obiettivo vincere le partite che perdevamo per pochi punti. Entusiasmo parola chiave”

L'allenatore della franchigia ducale ha fatto il punto dopo la prima settimana di lavoro collettivo verso la prossima stagione