Italia Uruguay, Kieran Crowley: “Siamo favoriti ma si parte sempre da 0-0”

Il commissario tecnico azzurro ha risposto su alcuni singoli (Ruzza, Minozzi, Bruno e non solo) nell’avvicinamento alla partita con i Teros

Ioane Garbisi Italia rugby

Italia Uruguay, Kieran Crowley: “Siamo favoriti ma si parte sempre da 0-0” – ph. Sebastiano Pessina

Dopo l’annuncio della formazione azzurra verso Italia-Uruguay, il capo allenatore della nazionale Kieran Crowley è intervenuto in conferenza stampa. In vista dell’appuntamento del Lanfranchi di Parma il coach neozelandese degli azzurri ha prima risposto ad alcune domande specifiche sulle scelte fatte verso la partita di sabato (calcio d’inizio ore 14.00, diretta su Sky Sport Arena e TV8).

Parlando di Pierre Bruno, al debutto con la maglia dell’Italia ha detto: “Ha disputato delle buone partite sia con le Zebre che l’Italia A, quindi questa è un’opportunità per lui di farsi vedere in un test match internazionale”. Su Ruzza: “In squadra ci sono due seconde linee che chiamano le touche, lui e Sisi. Abbiamo utilizzato David nelle partite contro Nuova Zelanda e Argentina, ora diamo un opportunità anche a Federico e vediamo che cosa può offrire”.

Leggi anche: La formazione dell’Italia per la sfida all’Uruguay

Crowley ha poi parlato di Minozzi e della sua assenza: “La cosa più importante di questi tre test match era ed è valutare il maggior numero di giocatori per questo livello. Lui veniva da una lunga assenza e ha giocato 160 minuti tra Roma e Treviso, adesso proviamo a creare concorrenza nel ruolo schierando Padovani a numero 15”.

Sul discorso di Nemer schierato a pilone destro dopo aver giocato a sinistra: “Purtroppo in quella posizione siamo sfortunati con gli infortuni di Riccioni, Ferrari e Zilocchi e abbiamo dovuto adattare lui che comunque sta facendo vedere ottime cose”

Sull’Uruguay: “Mi aspetto una squadra molto diversa da quella di Padova, questo è un test match ufficiale dunque anche la pressione cambierà. Come riferimento prendo le loro due partite con gli USA: hanno due playmaker in mediana che sono veloci nelle scelte, sono diretti e hanno un discreto gioco al piede. Mi aspetto molte scelte che portino a dei calci, comunque abbiamo lavorato tanto su questo aspetto in settimana”.

Leggi anche: Rugby in diretta, il palinsesto streaming e tv del weekend in arrivo

La pressione che inevitabilmente ci sarà sugli azzurri: “Siamo favoriti, è vero, ma dobbiamo essere capaci di trovare dei vantaggi da questa situazione. Servirà raccogliere punti quando ce ne sarà la possibilità e restare concentrati per tutta la gara pensando a fare il meglio possibile le cose in campo. Si parte comunque da 0-0 e ogni partita va vinta”.

Prima del Sei Nazioni ci sarà la possibilità di lavorare nuovamente con gli azzurri: “Avremo a disposizione tre giorni verso metà gennaio, dal lunedì al mercoledì. Parlerò con le franchigie per cercare di avere il gruppo più ampio possibile nell’ultimo stage di allenamenti prima del Sei Nazioni. Sicuramente il tempo a disposizione non è tanto ma cercheremo di sfruttarlo al meglio”.

Ultima risposta su Campagnaro, convocato ma mai impiegato in questi test match: “Sta gradualmente tornando in condizione dopo essere rimasto fermo molto a lungo. Si è allenato con noi poi abbiamo parlato e deciso di farlo tornare in Francia perché pensiamo che, per il momento, sia meglio per lui mettere insieme minuti importanti in Pro D2”.

Leggi anche: Italia, ecco i test match del 2022 tra tour estivo e partite autunnali

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni 2022, Italia: il calendario degli azzurri, con luoghi, date e orari

Due soli impegni casalinghi contro Inghilterra e Scozia

25 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2022: in vendita i biglietti per le partite casalinghe dell’Italia

Gli azzurri ospiteranno all'Olimpico Inghilterra e Scozia, rispettivamente alla seconda e alla quarta giornata del torneo

25 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia-Uruguay, un amaro ritorno alla vittoria

Una vittoria è una vittoria, ma è doveroso costruire qualcosa di più nel minor tempo possibile

21 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

L’Italia vince a Parma. Uruguay sconfitto 17-10

Al Lanfranchi decidono le mete dei debuttanti Pierre Bruno e Hame Faiva

20 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia-Uruguay, Crowley: “Teniamoci solo la vittoria. Serve lavorare molto sul breakdown”

L'head coach azzurro e il capitano Michele Lamaro sono intervenuti in conferenza stampa dopo la vittoria sui Teros

20 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia-Uruguay: gli azzurri devono tornare al successo

Vittoria che manca dal Mondiale 2019, e che rappresenta l'obiettivo contro i Teros

20 Novembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale