Sudafrica: il programma di preparazione degli Springboks in vista del 2021 internazionale

I campioni del mondo iniziano a mettere nel mirino i British & Irish Lions

Sudafrica: il programma di preparazione degli Springboks in vista del 2021 internazionale

Sudafrica: il programma di preparazione degli Springboks in vista del 2021 internazionale (Ph. Sebastiano Pessina)

E’ il momento di riprendere e di far vedere chi sono i campioni del mondo. Dagli Springboks arriva un messaggio ben preciso: i British & Irish Lions sono avvertiti. Nelle prossime due settimane infatti, i componenti della Rainbow Nation inizieranno, sotto l’occhio attento di Rassie Erasmus (Director of Rugby) e Jacques Nienaber (head coach), ad allenarsi per gli incontri che verranno in questo anno.

Sudafrica: il programma di preparazione degli Springboks in vista del 2021 internazionale

Per pianificare l’attività si partirà dalle franchigie nazionali, in particolare da Lions e Bulls, per poi andare a relazionarsi anche coi giocatori che fanno parte dei club dell’Emisfero Nord, senza dimenticare Stormers e Sharks.

Training camp mirati, analisi video e altri elementi integrativi, con l’obiettivo di ritrovare le sensazioni delle sfide internazionali e iniziare a inquadrare il gruppo che nella prossima estate sarà protagonista della serie contro i British & Irish Lions.

Sudafrica: il programma di preparazione degli Springboks in vista del 2021 internazionale

“Con la stagione internazionale che ci attende – ha fatto sapere Erasmus in un suo intervento ufficiale – è importante che tutti siano allineati alla stessa pagina, nel più breve tempo possibile. Sebbene lo staff tecnico e i giocatori siano stati in connessione negli ultimi 15 mesi: è arrivato il momento di riassaggiare alcune sensazioni, che solo l’ambiente squadra può dare”.

Poi continua: “Con i giocatori che vivono in Sudafrica avremo la possibilità di incontrarci fisicamente, mentre con chi risiede all’estero stiamo organizzando dei meeting di cui si occuperà Felix Jones, che girerà per l’Europa e capirà come relazionarsi con chi invece vive in Giappone.

“C’è grande entusiasmo – ha concluso alla fine Nienaber – tornare a pianificare l’attività internazionale ci dà, già di per sé, una grande spinta; poi saperlo di doverlo fare per ospitare i Lions è un qualcosa in più. Sul tavolo ci sono tanti temi, ma siamo contenti di poter tornare ad affrontarli”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

All Blacks: lungo stop per Sam Cane

Per il capitano dei 'tuttineri', Super Rugby Aotearoa finito ed impegni estivi con gli azzurri a fortissimo rischio

item-thumbnail

British & Irish Lions, parla O’Driscoll: “Farrell? In questo momento lo terrei fuori”

La leggenda irlandese esprime il suo parere sulle possibili convocazioni del reparto trequarti della selezione d'oltremanica

item-thumbnail

Galles, Josh Navidi: orgoglio, analisi e rammarico al termine della partita contro la Francia

Il terza linea dei Dragoni fotografa il momento della sua squadra e della ricostruzione firmata da Wayne Pivac

item-thumbnail

Manu Tuilagi vuole rientrare…ballando la salsa!

Il trequarti inglese ha scelto un modo molto particolare per recuperare dall'infortunio che lo tiene fuori dallo scorso settembre

item-thumbnail

Irlanda: Johnny Sexton ha rinnovato fino al 2022

Il forte numero 10 dei "verdi" continuerà la sua caccia alle vittorie con le maglie di Leinster e della Nazionale di Andy Farrell