Argentina, buona la prima: battuta la Australia Rugby Selection

I Pumas vincono al ritorno in campo dopo 7 mesi contro una selezione australiana, incontro di preparazione al Rugby Championship

Rugby Championship 2020_Argentina

Argentina – ph. Sebastiano Pessina

L’Argentina segna tre mete e batte la Australia Rugby Selection per 19-15. Ritorno in campo vittorioso per Mario Ledesma e i suoi Pumas, assenti dai campi da oltre 7 mesi, quando i Jaguares si fermarono insieme a tutta la carovana del Super Rugby.

Con una formazione orfana dei giocatori di stanza in Europa, l’Argentina ha dunque avuto la meglio su una selezione australiana infarcita di talento, una sorta di nazionale A che è scesa sul rettangolo di gioco per dare agli avversari la possibilità di mettere minuti nelle gambe prima dell’inizio del prossimo Rugby Championship.

In campo c’erano il capitano dei Reds Liam Wright e il numero otto della Rugby World Cup 2019 Isi Naisarani, insieme a tante altre stelle del Super Rugby AU e giocatori con presenze nei Wallabies come Folau Fainga’a, Jermain Ainsley, Jake Gordon, Jack Maddocks.

Una partita quindi non certo morbida per l’albiceleste, che ha rimontato nella ripresa un parziale di 10-0 subito nella seconda parte del primo tempo per opera delle mete di Len Ikitau e Tom Wright.

Nella ripresa Argentina in grado di ribaltare la situazione, con un Santiago Carreras in grande spolvero. Dopo la meta di potenza del promettente numero 8 Joaquin Oviedo, appena 19 anni, l’estremo sudamericano si è prima messo in proprio per la seconda mercatura dei suoi ed ha infine offerto una gran discesa fra le maglie della difesa avversaria prima di cedere a Francisco Gorrisen per la meta della vittoria.

“Abbiamo gettato delle fondamenta e dobbiamo continuare a migliorare – ha commentato l’head coach Mario Ledesma – Il risultato è buono. Tutti i ragazzi hanno reso più di quanto sperassimo.”

“Ci sentiamo privilegiati a essere qui e quello che facciamo lo facciamo per coloro che sono a Buenos Aires e stanno attraversando un momento difficile. Riunire coloro che sono nella bolla e quelli che arrivano dall’Europa sarà un momento ottimo per tutti.”

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Galles: vicino il rientro di un giocatore internazionale dopo 645 giorni di assenza

Wayne Pivac è pronto a riabbracciare una pedina strategica fra i trequarti

item-thumbnail

All Blacks: tutti quanti vogliono fare l’estremo

La maglia numero 15 dei tre volte campioni del mondo è molto ambita: tanta profondità nel ruolo

item-thumbnail

Test Match Estivi 2021: ecco il calendario degli All Blacks

Un "luglio isolano" per i tre volte campioni del mondo

item-thumbnail

Argentina: c’è Thomas Gallo nella lista preliminare per l’estate

Oltre al giovane del Benetton anche il prossimo arrivo in casa biancoverde Nahuel Tetaz Chaparro

item-thumbnail

All Blacks: Kieran Read si ritira dal rugby

Una leggenda dei 'tuttineri' dice basta a 35 anni

item-thumbnail

Inghilterra: dopo il difficile Sei Nazioni cambia lo staff tecnico

Due assistenti di Eddie Jones lasciano il loro incarico con la Nazionale, che dunque dovrà cercare nuove figure specializzate per attacco e skills