World Rugby approva 10 regole sperimentali per la ripartenza del gioco

Il governo ovale mondiale vuole aiutare le federazioni nazionali a ricominciare nel più breve tempo possibile

arbitri maul

ph. Sebastiano Pessina

Con un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale, World Rugby ha appena approvato 10 regole sperimentali dedicate alla ripartenza del gioco, in sostengo alle federazioni nazionali che stanno provano a ripartire organizzando dei tornei. Un atto che il governo ovale mondiale reputa molto importante e a cui le organizzazioni locali potranno attingere totalmente o parzialmente, all’interno del ventaglio proposto, qualora lo volessero. Come riportato da Onrugby qualche giorno fa, per l’Italia resteranno vigenti le indicazioni relative al protocollo FIR.

Le parole di Bill Beaumont
“La salute e il benessere della “Famiglia del rugby” sono fondamentali. – ha affermato il presidente di World Rugby – Abbiamo valutato ampiamente, in collaborazione con le Unions, le aree di rischio all’interno del gioco e questo ci ha portato a sviluppare delle regole che potranno essere utilizzate temporaneamente in maniera facoltativa.

Leggi anche: In Nuova Zelanda non piacciono le nuove regole proposte da World Rugby

Come si sviluppano le regole e quali sono
Il documento arriva al termine della revisione di 60 match del recente passato sui quali si è lavorato per effettuare questi aggiustamenti.

L’introduzione della mischia no-contest, la riduzione degli stop legati alla maul (da due a uno), la diminuzione della durata di una ruck (da 5″ a 3″, per il famoso “Use it” rivolto al mediano di mischia da parte dell’arbitro), l’immediato sanzionamento, con cartellini, dei falli relativi ai placcaggi alti: la prima tranche di indicazioni è legata strettamente agli aspetti di campo.

A queste vanno aggiunte tutte le informazioni sulle normative igieniche: igienizzazione di mani e viso sia nel pre che nel post partita, igienizzazione dell’ovale prima e dopo il match e ,dove fosse possibile, anche durante la gara, utilizzo di bottiglie d’acqua monouso riservate singolarmente ai giocatori (idratazione personalizzata, ndr), sostituzione integrale della divisa di gara fra primo e secondo tempo, limitazione delle esultanze dopo una metà evitando abbracci e infine l’impossibilità di evacuare dal naso o sputare all’interno dell’ambiente di gioco.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il dietrofront di Eddie Jones: “Itoje può fare il capitano”

Il tecnico dell'Inghilterra ha raccontato come il seconda linea dei Saracens lo abbia notevolmente sorpreso in questi ultimi sei mesi

8 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

World Rugby ha deciso la squalific(hin)a di Tomas Lavanini

Il feroce seconda linea argentino ha sicuramente chiuso il suo 2021 ovale, da vedere quando rientrerà nel prossimo anno

3 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

All Blacks, Will Jordan miglior metaman degli ultimi 18 anni

L'ala ha segnato 15 volte durante l'anno solare, nessuno come lui dal 2003

2 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Eddie Jones ha messo nel mirino un altro dei suoi giocatori

Dopo i veterani, questa volta "il bersaglio" delle critiche del tecnico è un giovane

1 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Francia: si pensa a un maxi rinnovo per Galthiè, ma a una condizione

L'operato del tecnico è sotto la lente d'ingrandimento dei vertici federali transalpini

1 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Caelan Doris eletto miglior giocatore dell’ultima Autumn Nations Series

Il terza linea è stato protagonista assoluto delle vittorie della sua Nazionale nei test di novembre

1 Dicembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match