Julian Savea lascia Tolone e la Francia

La forte ala potrebbe tornare in Nuova Zelanda: la preferenza è per gli Hurricanes, ma non sono gli unici…

ph. Sebastiano Pessina

Arriva una notizia decisamente pesante sul fronte rugby-mercato: Julian Savea dopo due stagioni lascia Tolone e si dichiara aperto a diverse soluzioni. La forte ala neozelandese lascerà la Francia per due potenziali strade decisamente diverse tra loro: un ritorno agli Hurricanes, squadra nella quale è esploso e si è fatto conoscere giocando tra il 2011 e il 2018, oppure un possibile ingaggio giapponese o ancora il passaggio al Rugby League con i New Zealand Warriors, una delle 16 formazioni che fanno parte della NRL di matrice australiana.

Leggi anche: Quando Boudjellal si arrabbiò con Julian Savea

È stato lo stesso Savea a dare l’annuncio in un post social con un lungo video, nel quale ha parlato della sua situazione, ricordando comunque come al momento sia tutto in stand by e potrebbe volerci qualche mese prima di inchiostrare un nuovo accordo. Al momento il 29enne si trova ancora in Francia, bloccato come tanti compagni dal lockdown, ma anche per questioni familiari non vede l’ora di poter tornare nella sua Nuova Zelanda, per poter stare vicino alla famiglia e riprendere ad allenarsi per ritrovare un minimo di forma dopo lo stop forzato degli ultimi mesi. Il Campione del Mondo 2015 non ha comunque dimenticato di sottolineare la sua gratitudine per Tolone, che lo ha ospitato negli ultimi due anni e dove ha detto di aver conosciuto ottime persone sia tra i compagni di squadra che nello staff tecnico.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Thank you to those who have supported me over the past two season here at RCT. I will forever be thankful for this experience and my time in Toulon. Very bittersweet moment not getting to end the season the way I wanted to, but also very excited for this next journey ahead of me. I want to thank all my brothers that I’ve played with over the past two seasons, you guys are very special to me and I’ve made some life long friendships I will cherish forever. I want to thank @rctofficiel, the coaching staff and the management for always being good to us. It’s been a long journey and not a pretty one either but the highs definitely outweigh the lows ?❤️?❤️

Un post condiviso da Julian Savea (@juliansavea7) in data:

Al netto dei saluti questa è comunque una notizia che sposta. È vero che le sue prestazioni non sono sempre state all’altezza delle sue potenzialità, ma sicuramente i numeri ci sono, dunque chi riuscirà ad aggiudicarsi le prestazioni di Julian Savea potrebbe aver fatto bingo nel coprire il ruolo di ala. Lui stesso ha dichiarato che “Mi piacerebbe tornare agli Hurricanes”, dove tra l’altro si riunirebbe con il fratello Ardie, e ovviamente avrebbe la possibilità di riconquistare la maglia degli All Blacks. Savea infatti ha ottenuto 54 caps con la divisa tutta nera, ma non la indossa dall’8 luglio 2017, data dell’ultimo test della serie con i Lions, terminato 15 a 15. Dopo il ritorno in campo di Nehe Milner-Skudder, il ritorno di Savea potrebbe essere un’altra notizia capace di fare decisamente felici i tifosi neozelandesi.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Shannon Frizell fermato dagli All Blacks per un’accussa di aggressione

Il terza linea degli Highlanders martedì si è presentato in tribunale per rispondere di una serata movimentata a Dunedin

29 Luglio 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

La Bledisloe Cup e il Rugby Championship hanno qualche problema

Il governo neozelandese ha sospeso per 8 settimane il corridoio libero da quarantena con l'Australia

23 Luglio 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

L’incredibile vicenda tra Quade Cooper e l’Australia, della quale non è cittadino

L'assurda e paradossale vicenda che riguarda il geniale mediano d'apertura dei Wallabies nella scorsa decade

22 Luglio 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

La decisione di World Rugby sul rosso a Koroibete

World Rugby ha deciso di graziare il giocatore dei Wallabies, dopo il rosso ricevuto contro la Francia nell'ultimo dei tre test match

20 Luglio 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Gli All Blacks si allenano in 14: hanno paura dei cartellini rossi

Ian Foster, il ct dei neozelandesi, è al lavoro su tutti i possibili scenari per le sfide contro l'Australia

20 Luglio 2021 Emisfero Sud