La curiosa storia delle sfide tra le selezioni miste di Galles/Inghilterra e Scozia/Irlanda

Un duello particolare, riproposto più volte, soprattutto nei ruggenti anni ’70

Galles/Inghilterra vs Scozia/Irlanda

Galles/Inghilterra vs Scozia/Irlanda

Quarantacinque anni fa, il 19 aprile 1975, al Lansdowne Road di Dublino, andò in scena una sfida oltremodo particolare, per certi versi impensabile nel rugby moderno, ma non così atipica in quello del passato, soprattutto nel corso degli anni ’70.

Per celebrare il centenario della federazione irlandese (la cui istituzione risale al novembre del 1874, ma su questa storia ci torneremo), la IRFU organizzò una partita tra una selezione composta da elementi top di Irlanda e Scozia (divisa a righe orizzontali verdi e blu), ed una formata dai migliori inglesi e gallesi (maglia bianco e rossa a strisce orizzontali), vinta dai bluverdi per 17-0, grazie alle mete di Tom Grace e Dick Milliken.

Un inedito? Macché. Tale tradizione salì sul proscenio di Ovalia nel 1923, a “The Close”, nella scuola di Rugby, per rendere omaggio, e che omaggio, ai cento anni dalla nascita del gioco, laddove tutto ebbe inizio (già all’epoca ci furono grandi polemiche sul dove disputare l’incontro, con la federazione inglese che avrebbe voluto giocare a Twickenham, per avere maggiori introiti).

Proseguì, poi, nel corso dei decenni, con la sfida tra le due selezioni che venne riproposta in diverse situazioni, per celebrare il centenario di una delle federazioni coinvolte, o inaugurare la tribuna o una facility di uno degli stadi principali delle isole britanniche. Con un particolare tasso di frequenza nel corso degli anni 70′, quando, tra il 1970 ed il 1980, si giocarono, oltre a quello di Lansdowne Road, ben tre duelli Irlanda/Scozia v Inghilterra/Galles: il 3 ottobre ’70, a Twickenham per il centenario della RFU, il 14 ottobre ’72, per quello della SRU, ed il 29 ottobre ’80, a Cardiff, per i 100 anni della WRU.

In campo dei grandissimi. Sir Gareth Edwards – tra i più grandi di sempre -, JPR Williams, Barry John, Phil Bennett, David Duckham, Bill Beaumont – oggi politico ovale di rilievo – e Sir Clive Woodward, tra i “biancorossi”. Willie John McBride, Fergus Slattery e Gordon Brown, tra gli altri in “bluverde”. Negli stadi, invece, spalti gremiti per assistere ad uno spettacolo unico nel suo genere, impensabile – come detto – nel rugby sovraffollato ed iper pro odierno, di cui è possibile gustare un assaggio con il video in calce.

Il video highlights della partita del 1972

Matteo Viscardi

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Un arbitro internazionale nello staff tecnico delle Fiji

Vern Cotter ha presentato la sua "squadra" in vista della Autumn Nations Cup. I pacifici sfideranno gli azzurri il 21 novembre

17 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

World Rugby Ranking: Ian Foster chiede il blocco della classifica

L'allenatore degli All Blacks preferisce concentrarsi sui giocatori e sul piacere di tornare a misurarsi con gli avversari

16 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Dalla sfida all’Italia ad un 2020 in bianco per il Giappone

I nipponici avevano recentemente rinunciato all'Autumn Nations Cup

14 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Che momento sta vivendo la Georgia? Parola a chi li conosce bene

Claude Saurel, ex allenatore dei Lelos, parla di come la nazionale caucasica potrebbe presentarsi al prossimo torneo autunnale

9 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Eddie Jones: il record coi Lions e un nuovo approccio di selezione

Il tecnico dell'Inghilterra pensa al futuro: dall'8 Nazioni all'estate 2021

4 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

All Blacks, Nord vs Sud: la formazione del South

Coach Brad Mooar ha scelto il suo XV: Whitelock leader, Jordie Barrett estremo e una prima linea fortissima

3 Settembre 2020 Emisfero Sud