Champions Cup: Cinque squadre qualificate per i quarti, lotta aperta per i posti rimanenti

Leinster non si ferma più. Exeter, Tolosa e Racing 92 qualificate come prime, la Pool 3 si decide settimana prossima

ph. Matteo Mangiarotti

Il quinto turno di Heineken Champions Cup ha riservato parecchie sorprese ed emesso le prime sentenze.

Quindici partite stagionali e quindici vittorie per Leinster, che dopo aver chiuso la prima parte di stagione di Pro14 con dieci successi consecutivi, mette oggi il quinto sigillo in Europa battendo Lione alla RDS Arena (di fronte a più di 18mila spettatori). I Dubliners, già qualificati per i quarti con due gare di anticipo, vincono 42-14 contro Lione (secondo in classifica in TOP14) marcando sei mete e lanciando ulteriormente la loro sfida alle rivali per il trono europeo.

Gli ultimi capaci di battere i Boys in Blue son stati i Saracens che, nella stagione più travagliata della loro storia recente, riescono a vincere a Swansea contro gli Ospreys (15-22) pur giocando per settantasei minuti in inferiorità numerica dopo il rosso diretto rimediato da Carre (e per dieci minuti in 13, quando C. Clark è finito nel sin-bin al 33’) e restano in corsa per un posto nei quarti e per difendere la Coppa conquistata a Newcastle nel maggio scorso.

I Sarries sorridono anche per il risultato de La Defense Arena di Parigi, dove il Racing 92 ha battuto Munster (39-22) lasciando la Red Army a secco e al terzo posto in classifica, a tre punti di distacco dagli inglesi. A Munster non basterà, quindi, un successo ‘pieno’ settimana prossima contro gli Ospreys ma dovranno anche sperare che i Ciel at Blanc, già qualificati ai quarti come primi della Pool 4, vadano all’Allianz Park di Barnet vogliosi di conquistarsi il diritto di giocare il quarto in casa.

Sabato pomeriggio Clermont aveva battuto Ulster nell’altra super-sfida della quinta giornata, conquistando il primo posto della Pool 3. Il risultato negativo (29-13) non ha però cancellato le speranze di Ulster di passaggio ai quarti, ma i nordirlandesi dovranno cercare di vincere contro Bath (sconfitto in casa dai Quins 19-25 venerdì sera) per guadagnarsi la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta come una delle tre migliori seconde, se Clermont non perde punti allo Stoop contro gli Harlequins settimana prossima.

Stesso obiettivo rimasto a Gloucester (vittorioso 29-6 contro Montpellier) e Northampton Saints (che hanno battuto domenica pomeriggio il Benetton Rugby), mentre ai Glasgow Warriors potrebbe non bastare vincere a Salford contro i Sale Sharks (sconfitti 30-23 a La Rochelle venerdì sera ed eliminati dalla corsa al knockout stage) nell’ultimo turno dopo il pareggio (31-31) raccolto sabato nel ventoso e piovoso pomeriggio dello Scotstoun Stadium contro gli Exeter Chiefs (che coi punti presi a Glasgow volano ai quarti con una gara d’anticipo). I Glaswegians devono anche ringraziare che Stuart Hogg, a tempo scaduto, abbia spedito sulla traversa un piazzato da oltre sessanta metri.

Lo Stade Toulousain passa ai quarti grazie alla vittoria (7-21) raccolta allo Sportsground di Galway contro Connacht, che deve invece rimandare di un’altra stagione il tentativo di conquistare il primo accesso ai quarti della coppa regina.

Settimana prossima conosceremo non solo i nomi delle “magnifiche otto”, ma anche gli accoppiamenti dei quarti di finale. Saracens-Racing 92 e Tolosa-Gloucester sono LE partite da non perdere, Ulster è l’unica seconda classificata davvero padrona del proprio destino avendo al momento tre punti di vantaggio sulle altre nella classifica generale mentre per i Warriors le speranze sono davvero ridotte al minimo.

Matteo Mangiarotti

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Philippe Saint-Andrè dopo l’89-7 a Dublino: “Che mal di testa, ma non do la colpa a nessuno”

L'allenatore di Montpellier analizza la sconfitta partendo dall'impossibilità di poter essere competitivi con così tante assenze

17 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: il riassunto del terzo turno con sette qualificate agli ottavi e Mori in campo

Non sono mancate sfide spettacolari ed equilibrate (oltre a qualcuna invece nociva per il rugby) nel terzo turno della Coppa regina

17 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions: Leinster segna 89 punti contro (un rimaneggiato) Montpellier. 3^ vittoria più larga nella storia

Irlandesi a segno con 13 mete. Francesi con tanti positivi e reduci da due partite rinviate consecutivamente

16 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions: gli Harlequins rimontano da -14, in Challenge vince il Brive di Ceccarelli

Marcus Smith ancora una volta decisivo per le sorti dei campioni d'Inghilterra

15 Gennaio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Coppe europee: le 4 partite del venerdì sera

Due in Champions e due in Challenge. Zebre alla finestra per i risultati di Biarritz e Newcastle, rivali nel girone A

14 Gennaio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Champions Cup: il ritorno di Cameron Redpath

Infortunato a maggio, ritornerà in campo per il Bath nel fine settimana europeo. Una buona notizia anche per Gregor Townsend

14 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup