Challenge Cup: Edinburgh non concretizza e Bordeaux torna a casa con due punti

Al BT Murrayfield finisce 16-16. Bordeaux esce nella ripresa, per Edinburgh due punti e tanti rimpianti

ph. Matteo Mangiarotti

Edimburgo – Secondo turno di Challenge Cup (apertosi oggi pomeriggio con la vittoria dei Dragons a Krasnodar contro l’Enisei) e terza sfida europea di sempre tra Edinburgh e Bordeaux-Bègles, che stasera cercano, dopo i successi ottenuti all’esordio, di restare imbattute e mettersi già nelle migliori condizioni possibili per fare un passo in avanti verso il quarto di finale.

La seconda competizione europea non ha il fascino della “sorella maggiore”, la Heineken Champions Cup, ma si sta ritagliando negli anni sempre più interesse. Riprova di questo, il fatto che il pubblico accorso al BT Murrayfield è piuttosto numeroso (dato ufficiale 5,432 spettatori) nonostante la serata, dal punto di vista climatico, sia tutt’altro che piacevole.

La gara fatica a decollare nel primo tempo, con le squadre che scelgono molto il piede tattico per cercare di trovare scoperta la difesa avversaria; Bordeaux è più indisciplinato e ne paga le conseguenze per ben due volte, quando van der Walt calcia tra i pali al 15′ e 27′, ma risponde poco prima della mezz’ora con capitan Jalibert (6-3).

Edinburgh gioca due azioni in doppia inferiorità quando Toolis e Crosbie, andati entrambi a contendere l’ovale, si scontrano in volo e cadono malamente a terra. Quest’ultimo è, dopo qualche minuto, costretto a lasciare il campo (sostituito da John Barclay) quando il gioco riprende con una mischia chiusa con introduzione francese – da cui non nascerà nulla.

Quando il primo tempo sembra ormai virtualmente finito, arriva la meta di Kinghorn ad accendere l’entusiasmo del pubblico. E la marcatura dell’estremo scozzese arriva proprio nel momento in cui Bordeaux era riuscito ad alzare il baricentro, scoprendo però la retroguardia. Ottimo lavoro al breakdown di Edinburgh che recupera l’ovale, innescando la ripartenza di Kinghorn che elude due placcaggi prima di trascinarsi oltre la linea Connor, che non era riuscito a fermarne l’avanzata.

Van der Walt è perfetto con la trasformazione da posizione angolata e al 35′ i padroni di casa volano oltre il break (13-3) approfittando anche dell’errore, un minuto più tardi, di Jalibert che spedisce la punizione sul palo. Il capitano dell’UBB ha occasione di rifarsi a tempo scaduto e stavolta non sbaglia, mandando le squadre a riposo sul 13-6.

Dopo la vittoria con bonus raccolta ad Agen settimana scorsa, Edinburgh non è ossessionato dal dover prendersi cinque punti anche oggi perchè, in Europa, lasciare la diretta avversaria a secco è quasi più importante che fare bottino pieno.

L’obiettivo della ripresa dei ragazzi di coach Cockerill è, quindi, mettere anzitutto al sicuro la vittoria, poi vedere, se resta tempo, di prendersi anche l’eventuale bonus. Bordeaux ha, ovviamente, altri piani per questi quaranta minuti ma fatica a metterli in pratica e si trova, in avvio di secondo tempo, in balia di Edinburgh che si riporta oltre il break al 50′ con un altro piazzato di van der Walt (16-6).

Edinburgh sembra in controllo ma non ha fatto i conti con Semi Radradra che, al 59′, riceve palla poco oltre i 10m avversari sfruttando il gran lavoro al breakdown dei suoi compagni e va di prepotenza oltre la linea scozzese. Jalibert trasforma da posizione comoda e Bordeaux entra nell’ultimo quarto a soli tre punti di distacco (16-13), approfittando anche del primo errore di van der Walt dalla piazzola (al 62′, da posizione centrale).

L’annuncio che John Barclay non ha superato l’HIA e resta, quindi, negli spogliatoi arriva con Edinburgh riversato in attacco per cercare di tenere i francesi il più lontano possibile dalle zone pericolose e, allo stesso tempo, provare a fare ancora del male.

Lo sforzo di Edinburgh produce però poco o nulla e i ragazzi di coach Cockerill arrivano nei minuti finali con le pile un pò scariche; per loro fortuna, anche l’UBB non sembra essere più lucidissimo e spreca un paio di belle occasioni per banali errori di handling.

Al 77′, però, Jalibert trova ancora i pali (entrata laterale in maul di Edinburgh) allungando il parziale francese sul 10-0 e portando Bordeaux in parità (16-16). Adesso l’head coach francese, Christophe Urios, urla “discipline!” ma, nonostante la paura, non succede più nulla. Finisce in parità, Edinburgh e UBB restano imbattute in Europa ma i due punti raccolti dai francesi stasera hanno un peso specifico differente.

Edinburgh Rugby: 15. Blair Kinghorn 14. Eroni Sau 13. Mark Bennett 12. Matt Scott 11. Duhan Van Der Merwe 10. Jaco van der Walt 9. Henry Pyrgos (C) 1. Pierre Schoeman 2. Mike Willemse 3. Pietro Ceccarelli 4. Ben Toolis 5. Grant Gilchrist 6. Magnus Bradbury 7. Luke Crosbie 8. Viliame Mata
A disposizione:16. Cameron Fenton 17. Jamie Bhatti 18. Simon Berghan 19. Murray Douglas 20. John Barclay 21. Charlie Shiel 22. Simon Hickey 23. George Taylor

Marcatori Edinburgh Rugby
Mete: Kinghorn (34′)
Trasformazioni: van der Walt (35′)
Punizioni: van der Walt (15′, 27′, 50′)

Union Bordeaux-Bègles: 15. Romain Buros 14. Santiago Cordero 13. Semi Radradra 12. Ulupano Seuteni 11. Blair Connor 10. Matthieu Jalibert (C) 9. Maxime Lucu 1. Thierry Paiva 2. Adrien Pélissié 3. Lekso Kaulashvili 4. Kane Douglas 5. Alexandre Flanquart 6. Beka Gorgadze 7. Cameron Woki 8. Scott Higginbotham
A disposizione:16. Clément Renaud 17. Ravai Kovekalou 18. Zakaria El Fakir 19. Jandré Marais 20. Marco Tauleigne 21. Jules Gimbert 22. Ben Botica 23. Seta Tamanivalu

Marcatori Bordeaux-Bègles
Mete: Radradra (59′)
Trasformazioni: Jalibert (60′)
Punizioni: Jalibert (29′, 40′, 77′)

Matteo Mangiarotti

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Challenge Cup: ecco il calendario per Benetton e Zebre. I Cheetahs di base a Parma

Veneti ed emiliani conoscono l'ordine nel quale affronteranno le rivali in Challenge. La formazione sudafricana giocherà al Lanfranchi

21 Luglio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup 2022/23: i sorteggi per Zebre e Benetton

Ai ducali tocca di nuovo il Tolone, mentre i Leoni sfideranno Stade Français e Worcester Warriors

28 Giugno 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Lione domina Tolone e vince il suo primo trofeo

Partita quasi mai in discussione, dove Lione vince la battaglia fisica e scappa via in maniera decisiva a inizio secondo tempo. Finisce 30 a 12

28 Maggio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: le formazioni della finale Lione-Tolone con Sergio Parisse

Derby francese ad altissimo tasso tecnico per la prima finale del weekend: in campo una marea di campioni, quale delle due alzerà la sua prima Challen...

27 Maggio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Saracens – La rabbia di Farrell: “Delusi dalla prestazione. Non deve più accadere”

L'apertura inglese non ha preso bene la sconfitta di ieri sera contro Tolone

15 Maggio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup