Cosa è successo nel weekend di Top 14

La concretezza del Tolosa, lo scatto decisivo dell’Agen in zona salvezza e la retrocessione aritmetica del Perpignan

ph. Reuters

A tre giornate dalla fine, è arrivato il primo verdetto del Top 14 dopo la 23esima giornata. A parte le prime due e l’ultima posizione, per il resto nel campionato francese rimane la solita grande confusione, con la lotta per i playoff sempre molto serrata sia per decidere chi giocherà in casa i barrage sia per decidere chi andrà effettivamente la post season. Ecco cos’è successo nel weekend di Oltralpe, nella rubrica Parole e numeri.

classifica top 14 top14

Concretezza – Per una volta, Tolosa ha messo da parte il rugby champagne e le mete ad alto tasso di spettacolarità. La capolista del campionato ha sbancato il difficilissimo campo del Castres con sette calci di Thomas Ramos, senza segnare nemmeno una meta. Lo Stade è stato più che mai essenziale, firmando il sorpasso decisivo al minuto 77 e dando un altro segnale molto importante a tutto il torneo.

21 – Il numero di sconfitte del Perpignan dopo l’ultimo weekend. Per i catalani, quella casalinga contro La Rochelle è stata anche decisiva per la retrocessione matematica: dal prossimo anno la squadra sang et or giocherà di nuovo in Pro D2, e la certezza arriva addirittura con tre giornate di anticipo, che testimonia il fallimento della stagione per il club.

Scatto – Quello di Agen, grazie alla vittoria casalinga sul Lione e alla contemporanea sconfitta del Grenoble a Montpellier. Per 70 minuti gli agenois hanno tenuto quasi a zero l’Olympique terzo in classifica, che ha accorciato le distanze solo negli ultimi dieci minuti. Gli uomini di Reggiardo hanno ora sei punti di vantaggio sul Grenoble 13esimo, a pochi giorni dallo scontro diretto da giocare allo Stade des Alpes.

Riscatto – Dopo quattro sconfitte consecutive e i 71 punti subiti a La Rochelle due settimane fa, il Pau si è rimesso in carreggiata prima che la situazione diventasse troppo complicata. Anche dopo essere rimasto in 14 al minuto 62 per l’espulsione di Votu, la Section è riuscita a resistere al ritorno dei biancocelesti, a cui non sono bastate le due mete nell’ultimo quarto d’ora di Vakatawa.

– Ipunti che separano Montpellier dai barrage. Gli héraultais sono tornati a vincere dopo la sconfitta contro il Racing, e possono ancora sperare in una rimonta che solo qualche mese fa sembrava improbabile, un fatto piuttosto grave per una squadra ricca di giocatori internazionali. Per mettere una pezza a una stagione finora negativa c’è ancora tempo, anche se il calendario non è dei più semplici (Castres e Clermont in trasferta, Stade Francais in casa).

Penaud – L’ala del Clermont ha fatto venire il mal di testa alla difesa dello Stade Francais domenica pomeriggio, nella larga vittoria dei jaunards per 25-41. Penaud ha battuto 9 difensori, creato 4 break, servito 2 offload e corso 111 metri su 12 cariche, in un’altra dimostrazione delle sue grandi abilità tecniche e atletiche.

Incostanza – Lo Stade Francais non riesce a vincere due partite consecutive da quattro mesi, quando sfruttò gli incontri ravvicinati con le due squadre più deboli del torneo, Grenoble e Perpignan. Da quel momento la squadra di Heyneke Meyer non ha mai più avuto continuità di rendimento, come dimostrato anche dalla partita contro il Clermont (80 minuti per Sergio Parisse): dopo il 13-0 iniziale, i parigini di fatto non sono mai stati più nel match. I playoff sono ora distanti sei punti, forse troppi.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
TAG:
item-thumbnail

Top 14: la fine di un ciclo a Tolone

Quella del prossimo weekend sarà l'ultima sfida con il club di Boudjellal per diverse icone dell'ultimo lustro del team

22 maggio 2019 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Il Top 14 prima dell’ultima curva

La grande rimonta del Tolosa, la sfida playoff La Rochelle-Montpellier e l'ultima di Bastareaud a Tolone: il riassunto della giornata 25

20 maggio 2019 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Cosa è rimasto da decidere in Premiership e in Top 14

Il campionato inglese giocherà nel fine settimana il suo ultimo turno, quello francese il penultimo

16 maggio 2019 Emisfero Nord
item-thumbnail

Handré Pollard giocherà in Top 14 dalla prossima stagione

L'apertura sudafricana andrà a Montpellier al termine della Rugby World Cup 2019

14 maggio 2019 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Francia, La Rochelle: Ronan O’Gara vicinissimo alla panchina del club

Il Top14 sarebbe pronto a riaccogliere l'irlandese, che questa volta però vestirebbe i panni da head coach

3 maggio 2019 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Mirco Bergamasco ha firmato per Angouleme

L'ex azzurro sarà l'allenatore dei trequarti del club di ProD2, attualmente in corsa per un posto ai playoff promozione

18 aprile 2019 Emisfero Nord / Top 14