Pro14: al BT Murrayfield Edimburgo-Ulster è come uno spareggio

McFarland costretto a schierare Stockdale estremo, Cockerill ha grande scelta davanti. Il Benetton è osservatore interessato, kick-off alle 20:35

rugby murrayfield

ph. Reuters

Mentre il Benetton riceverà Munster a Monigo, trentacinque minuti più tardi rispetto al kick-off trevigiano inizierà un’altra partita molto importante per il destino dei Leoni nella competizione. Al BT Murrayfield, in quello che sembra un vero e proprio spareggio per i playoff del Pro14, si affrontano Edimburgo e Ulster, ovvero la quarta e la seconda in classifica nella Conference B.

Gli scozzesi, che dopo le sconfitte contro Benetton e Cardiff sembravano ormai tagliati fuori, si sono riportati prepotentemente in corsa grazie alle due vittorie contro Leinster e Scarlets e hanno la grande occasione di superare i nordirlandesi, prima del derby contro Glagsow. Delle due squadre, chi sembra presentarsi all’appuntamento nella forma migliore è proprio Edimburgo, visto che Ulster ha subito non più tardi di una settimana una netta sconfitta per 30-7 in casa di Glasgow.

Dan McFarland ha quantomeno recuperato dalla concussion Stuart McCloskey, confermato come primo centro, ma non potrà contare su Michael Lowry a estremo. Anzi, è meglio specificare che l’head coach non potrà contare su nessun estremo di ruolo, tanto da dover adattare Jacob Stockdale in quella posizione. La fenomenale ala dell’Irlanda ha già vestito la maglia numero 15 con Ulster in tre occasioni, di cui l’ultima il 23 dicembre 2017 contro Connacht, ma aveva giocato da estremo anche con la nazionale Under 20 durante il Mondiale di categoria del 2016. Per McFarland rientra anche una pedina importante come Iain Henderson, che in assenza di Rory Best sarà il capitano.

Tra gli scozzesi, Richard Cockerill ha avuto decisamente meno problemi legati alle assenze nel comporre la formazione, e soprattutto nel pack può disporre di una notevole profondità se si pensa a riserve come Ross Ford, Allan Dell, Simon Berghan e John Barclay. La trequarti è a sua volta dotata di sufficiente talento, estro e velocità per sfruttare il lavoro del pack, la cui sfida più grande sarà fermare la temibile rolling maul di Ulster.

All’andata fu una partita estremamente equilibrata, decisa da un calcio piazzato di Cooney oltre l’ottantesimo minuto. Se i nordirlandesi dovessero espugnare Murrayfield, con qualunque risultato, si qualificherebbero aritmeticamente ai playoff. Calcio d’inizio alle ore 20:35, diretta streaming su DAZN.

Le formazioni

Edimburgo: 15 Darcy Graham, 14 Damien Hoyland, 13 Mark Bennett, 12 Matt Scott, 11 Duhan van der Merwe, 10 Jaco van der Walt, 9 Henry Pyrgos, 8 Viliame Mata, 7 Hamish Watson, 6 Magnus Bradbury, 5 Grant Gilchrist, 4 Ben Toolis, 3 WP Nel, 2 Stuart McInally (c), 1 Pierre Schoeman
A disposizione: 16 Ross Ford, 17 Allan Dell, 18 Simon Berghan, 19 Callum Hunter-Hill, 20 John Barclay, 21 Charlie Shiel, 22 Simon Hickey, 23 George Taylor

Ulster: 15 Jacob Stockdale, 14 Robert Baloucoune, 13 Luke Marshall, 12 Stuart McCloskey, 11 Rob Lyttle, 10 Billy Burns, 9 John Cooney, 8 Marcell Coetzee, 7 Jordi Murphy, 6 Nick Timoney, 5 Kieran Treadwell, 4 Iain Henderson (c), 3 Marty Moore, 2 Rob Herring, 1 Eric O’Sullivan
A disposizione: 16 John Andrew, 17 Andy Warwick, 18 Ross Kane, 19 Alan O’Connor, 20 Sean Reidy, 21 David Shanahan, 22 Peter Nelson, 23 Angus Kernohan

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Munster aggiunge Stephen Larkham allo staff

Era noto che gli irlandesi fossero in cerca di un allenatore per l'attacco: ottengono un nome importante

14 giugno 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Il nuovo logo dei Glasgow Warriors

Prende spunto dalla storia del club fornendo un design semplice e pulito

4 giugno 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Jonny la macchina

Parliamo di Gray, il seconda linea scozzese con una percentuale di placcaggi riusciti che supera il 98%

29 maggio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

L’ultimo atto di Seán O’Brien con la maglia del Leinster

Jonathan Sexton gli ha concesso l'onore di alzare il trofeo del Pro14 a Glasgow, nonostante il flanker fosse in borghese

26 maggio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14 Final: Leinster batte i Warriors e si conferma campione

Finisce 15-18. Equilibrio nella prima frazione al Celtic Park, poi Dubliners prendono il controllo e tengono le mani sul trofeo

25 maggio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Warriors o Leinster, oggi al Celtic Park si decide il campione 2019

Leo Cullen, head coach di Leinster, si scusa per la battuta sui "Warriors tifosi dei Rangers"

25 maggio 2019 Pro 14 / Altri club